Riapertura degli stadi, la Lega muove la richiesta ufficiale

Paolo Dal Pino e Gabriele Gravina in tribuna
Paolo Dal Pino e Gabriele Gravina (GettyImages)

Il presidente della Lega di Serie A Paolo Dal Pino ha preso una posizione chiara sulla riapertura degli stadi, anche nell’immediato.

Quella della riapertura degli stadi è una tematica molto calda ormai da diversi mesi. Il calcio italiano è vittima della Pandemia, cosi come nel resto del mondo, ed uno degli aspetti che in assoluto ha colpito di più tutto il movimento è senza dubbio la questione legata agli impianti chiusi.

I tifosi sono ormai lontani dagli stadi da tanto tempo, e proprio per questo già da qualche tempo si stanno caldeggiando diverse ipotesi per portare nuovamente le persone allo stadio. Il tutto, ovviamente, è strettamente collegato ai numeri del contagio ed anche, in questa delicata fase, anche alla campagna vaccinale.

Un’apertura considerevole, almeno in ambito italiano, è stata data di sicuro con la questione degli Europei e la possibilità per l’occasione di riaprire gli impianti al 25%. Insomma, di riaprire gli stadi c’è la volontà ma serve un segnale anche per l’immediato.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Paolo Dal Pino in conferenza
Paolo Dal Pino (GettyImages)

Stadi e riaperture, Dal Pino prende posizione

Dopo l’assemblea di Lega che si è svolta oggi, sono emerse le parole dette in apertura del presidente della Lega Serie A Paolo Dal Pino, che si è espresso in maniera favorevole sulla scelta fatta per gli europei. Ma ora, serve la spinta anche per quanto riguarda il campionato italiano.

Accolgo con grande favore la decisione del Governo di poter avere allo Stadio Olimpico di Roma, in occasione dei prossimi Europei, una percentuale di tifosi pari al 25% della capienza dell’impianto – le di Dal Pino al termine della riunione odierna e riportate da La Gazzetta dello Sport -. E’ un segnale importante per il Paese, un’iniezione di fiducia e di ritorno verso la normalità che auspichiamo coinvolga al più presto i nostri incontri”.

LEGGI ANCHE >>> Sarri, altro che Italia: il futuro è ancora all’estero?

Poi la richiesta chiara, un segnale lanciato direttamente al Governo. “Ci aspettiamo che già dalle prossime partite si possa tornare ad ospitare perlomeno mille spettatori, un numero pari a quello col quale abbiamo aperto la stagione e in grado di garantire ampio distanziamento in strutture all’aperto”, le dichiarazioni chiare di Dal Pino.

Poi un ulteriore incitamento per il futuro, sperando di poter gradualmente aumentare la capienza, portandola a quella predisposta per l’Europeo. “Monitorando l’andamento della pandemia […] la Serie A possa avere percentuali di apertura degli stadi identiche a quelle garantite per le gare degli europei”.