“Juve, molla Ronaldo. In panchina ti serve Gattuso”

Gattuso dà il cinque ad Osimhen
Gattuso ed Osimhen (Getty Images)

Stefano Tacconi, ex portiere della Juve, è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport ed ha parlato del momento dei bianconeri

Dopo le vittorie contro Napoli e Genoa in casa, la Juventus ha allontanato, almeno per il momento, le tante critiche che le sono piovute addosso. I bianconeri sono terzi in classica a 12 punti dall’Inter capolista e con soli tre punti di vantaggio sul quinto posto occupato, attualmente, dalla squadra di Gattuso.

La Juventus non sta attraversando una stagione facile: eliminazione dalla Champions già agli ottavi ad opera del Porto e l’eccesivo distacco dal primo posto. Tante polemiche che non hanno risparmiato nessuno: dirigenti, giocatori (compreso Ronaldo) e Pirlo. Stefano Tacconi, ex portiere della Juve e dell‘Italia, ha parlato del momento della sua ex squadra alla ‘Gazzetta dello Sport’.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Pirlo pensieroso
Pirlo (GettyImages)

“La Juve deve ricominciare con un nuovo ciclo”

Secondo l’ex portiere, i bianconeri dovrebbero innanzitutto lasciar partire Cristiano Ronaldo, che da settimane è al centro di diverse indiscrezioni: “Cristiano ultimamente si arrabbia troppo: secondo me questo comportamento dà fastidio ai compagni. Anche lui deve capire che c’è una squadra attorno. Se si vuole riaprire un ciclo, bisogna farlo senza Ronaldo”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Demiral può dire addio: la nuova idea di Paratici

Per quanto riguarda la panchina, invece, l’ex portiere non ha idee chiarissime, ma lancia un nome inedito per la Vecchia Signora: “Se confermerei Pirlo? Non lo so. Secondo me con i giovani servirebbe un profilo alla Fabio Capello o alla Trapattoni. Lo stesso Gattuso trasmette una cattiveria agonistica diversa”

La non qualificazione alla Champions comporterebbe un grave danno sia economico che sportivo  per La Juventus. La dirigenza bianconera non vuole neanche considerare quest’ipotesi, ma la prossima sfida contro l’Atalanta sarà un importante spartiacque per la stagione della squadra di Pirlo, il cui futuro è ancora un’incognita. E i dibattiti continuano.