Lautaro ha cambiato agente ma non ha cambiato idea

Esultanza Lautaro
Lautaro Martinez (Getty Images)

Cambio di procuratore per Lautaro Martinez nel bel mezzo della trattativa per il rinnovo di contratto con l’Inter: la volontà è chiara

Lo scudetto, certo, ma anche il domani, il futuro (incerto) e l’ambizione della fedeltà. Lautaro Martinez si gode l’attesa per il grande traguardo, ma ha un doppio obiettivo da raggiungere. Festeggiare il tricolore con l’Inter e poi firmare il rinnovo. Perché è questo il suo vero obiettivo: restare in nerazzurro anche per i prossimi anni. Campanelli ce ne sono stati, corteggiamenti ai quali il Toro non è rimasto insensibile, ma c’è una volontà che l’argentino non intende tradire: la permanenza a Milano.

I dettagli di questo volere andranno chiariti. Ne parla l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ che, prima di rivelare le cifre, ricorda del cambio di procura. Lautaro ha divorziato dai suoi vecchi agenti, Beto Yaque e Rolando Zarate, e sarà assistito dal papà, Mario, al quale ha subito detto: voglio restare all’Inter. Si parte da questo principio per raggiungere, con la società, l’intesa per il prolungamento.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Esultanza Lautaro ed Hakimi
Lautaro Martinez ed Hakimi (Getty Images)

Lautaro vuole solo l’Inter

Il quotidiano scrive: “L’Inter è lì che aspetta. Il nuovo contratto con il giocatore è stato già definito: base di 4,5 milioni più bonus a stagione, senza clausola rescissoria. Per l’annuncio non manca poi molto: fosse per il giocatore, sarebbe già arrivato”. Ma prima c’è lo scudetto da conquistare e dopo sarà tempo di fumata bianca. Ma non sembrano esserci ormai dubbi, anche se in passato qualche tifoso ha temuto di perderlo. Lautaro Martinez resterà all’Inter.

LEGGI ANCHE >>> Se Calhanoglu non rinnova sa già dove andare

Pochi mesi all’annuncio, prima il titolo. Sarà anche suo, del Toro, autore di 15 gol in campionato con 8 assist, numeri importanti, partner ideale di Lukaku col quale, ogni domenica, condivide sogni ed emozioni. Domani, col Napoli, nel tempio di Maradona, che si chiama così in suo onore, Lautaro vorrà strappare un altro pass per la corsa allo scudetto.