“Addio Puma”: Italia, novità clamorosa sullo sponsor tecnico

Conte e Savino nel giorno della presentazione della maglia Puma per l'Italia
Italia, Conte alla presentazione della maglia Puma (GettyImages)

Secondo indiscrezioni, Puma potrebbe dismettere il ruolo di sponsor tecnico della Nazionale italiana e gli Azzurri potrebbero tornare a vestire Adidas.

Una piccola rivoluzione stilistica, secondo ‘Footy Headlines’, si avvicina per l’Italia. La Nazionale, infatti, potrebbe interrompere il sodalizio con Puma e cambiare sponsor tecnico. Dal 2008 il noto marchio realizza le casacche che vestono gli Azzurri, ma l’accordo pare non sia vicino a ribadirsi. La partnership era stata rinnovata per sette anni nel marzo del 2015 ma l’avventura potrebbe ora proseguire con Adidas.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Addio Puma, la Nazionale italiana può vestire Adidas

Puma presenta la maglia dell'Italia nel 2016
Puma presenta la maglia dell’Italia (GettyImages)

Pare, infatti, che la Federazione abbia già trovato un accordo con la multinazionale tedesca per vestire la Nazionale italiana a partire dal 2022. Anche in questo caso non si tratterebbe di una novità assoluta, bensì di un rincontro. Adidas, infatti, è stato sponsor tecnico dell’Azzurra per quattro anni tra il 1974 al 1978. Le tre strisce potrebbero allora tornare ad adornare le spalle delle casacche della Nazionale di Mancini, dopo gli Europei.

LEGGI ANCHE >>> “Dzeko via gratis”: il nuovo intrigo con Belotti nel mirino

Si potrebbe trattare di una scelta anche ‘romantica’ dal significato della ripartenza verso i fasti del passato. Adidas, infatti, è stato in assoluto il primo sponsor tecnico della Nazionale e inizialmente il passaggio fu molto graduale, poiché le casacche azzurre si mantennero senza marchi fino al 1999. L’unico vestigio della sponsorizzazione tecnica si poteva intravedere nei calzettoni, che presentavano le tre strisce bianche sul risvolto. Tuttavia Adidas ha accompagnato l’Italia nei Mondiali del ’78, competizione che la Nazionale chiuse al quarto posto, prima di separarsi. Ricomincia la storia? Vedremo.