Serie A, la cronaca di Atalanta-Juventus 1-0

Atalanta-Juventus
Atalanta-Juventus (GettyImages)

Alle 15 scendono in campo ben tre partite di questa domenica di Serie A, si affrontano tra le altre anche Atalanta e Juventus.

Un vero e proprio scontro diretto, probabilmente uno dei più importanti della stagione, quello che andrà in scena alle 15 in quel di Bergamo. La Juventus di Andrea Pirlo ha bisogno di trovare continuità, certezze sul campo ma soprattutto punti. La lotta per un posto in Champions League si fa sempre più accesa, e cosi anche per i bianconeri il rischio concreto è quello di essere risucchiati in un vortice pericoloso, da quale poi potrebbe essere difficile uscire. La verità è che la Vecchia Signora nell’arco della stagione ha avuto diversi momento negativi, con il tecnico Andrea Pirlo messo più volte in discussione dalla piazza.

Ora è arrivato il momento, soprattutto per Pirlo, di dimostrare concretamente quanto sia valido il progetto tecnico affidatogli dalla società. Più volte, sia la dirigenza che l’allenatore, hanno confermato che il cammino dell’ex centrocampista sulla panchina della Juvetus andrà avanti, ma c’è bisogno di scacciare via gli spettri del dubbio e delle perplessità.

Qualche occasione migliore di poterlo fare contro una diretta concorrente, quell’Atalanta che vuole a tutti i costi confermare la propria presenza nell’Europa che conta. La sfida contro i bianconeri rappresenta un passaggio chiave proprio in questo senso. Gasperini lo sa bene, e proprio per questo motivo proverà in tutti i modi a portare punti a casa. Soprattutto da una sfida cosi delicata che potrebbe cambiare drasticamente gli equilibri di classifica.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Atalanta-Juventus, le probabili formazioni

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi, Pessina; Zapata.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, doppia assenza in attacco: Pirlo ritrova un pilastro della difesa

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Dybala, Ronaldo.