La Juve crolla a Bergamo e l’assenza di Ronaldo diventa un caso

Cristiano Ronaldo in campo
Cristiano Ronaldo (GettyImages)

Sconfitta con polemiche, quella alla quale è andata incontro la Juventus in quel di Bergamo. Fari puntati sull’assenza di Cristiano Ronaldo.

In casa Juventus è il momento, ancora una volta, di leccarsi le ferite. La sconfitta di oggi contro l’Atalanta ha un sapore amarissimo, soprattutto perchè arrivata nella fase finale, con un tiro deviato ed in generale all’interno di una partita non particolarmente spettacolare. La sensazione era proprio quella di un match destinato ad essere deciso da un episodio, e cosi è stato.

A decidere il match la rete di Malinovskyi, con un tiro deviato che ha ingannato Szczesny. Una giornata da dimenticare per i bianconeri che in serata rischiano di essere agganciati anche dal Napoli di Gattuso, impegnato allo stadio Diego Armando Maradona contro la capolista Inter.

E sui social, ovviamente, insorge il popolo bianconero. Le critiche che stanno inondando la Vecchia Signora sono tante, e puntano i riflettori su una questione in particolare che sta facendo discutere già da diverse ore. L’assenza di Cristiano Ronaldo, infatti, ha pesato tantissimo sull’economia della squadra bianconera. Al netto di qualche insinuazione passata riguardo una migliore espressione collettiva senza il portoghese, la verità è che Ronaldo rappresenta concretamente un pezzo importante della Juventus. Quando non c’è, si sente. 

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cristiano Ronaldo
Ronaldo (Getty Images)

Juve, l’assenza di Ronaldo diventa un caso

I tifosi sono inferociti e puntano il dito anche contro Pirlo e la dirigenza. I più maliziosi, infatti, sostengono che l’assenza di Cristiano sia dovuta al gesto di gettare a terra la maglia della scorsa settimana, episodio che ha fatto storcere il naso ad allenatore e società.

Il nervosismo del numero 7 è evidente già da qualche settimana, e probabilmente la situazione della Juventus in classifica non giova a tenere tranquillo uno abituato a vincere sempre come Cristiano. Insomma, parte dei tifosi è convinta della colpevolezza di allenatore e dirigenza nell’esclusione di Ronaldo, credendo poco alla storia dell’infortunio.

C’è, poi, chi sostiene anche che il portoghese possa aver deliberatamente scelto di stare fuori, magari pensando anche a riposa in vista dell’Europeo e dunque rifiatare dopo un periodo con tante partite.

LEGGI ANCHE >>> I risultati delle 15: l’Atalanta supera la Juventus, vince la Lazio

La verità è che Pirlo, per sua stessa ammissione, non ha voluto rischiare. Almeno questo è quello che sappiamo, con certezza. Ma è chiaro che in un momento di difficoltà come questo, anche un Cristiano al 50% avrebbe potuto aiutare la squadra, anche in termini di personalità in campo.

Ora la Juventus si ritrova a boccheggiare. Il Napoli, come detto, può farsi sotto stasera ed agganciare nuovamente la Vecchia Signora. Una corsa Champions che potrebbe riservare ancora tantissime sorprese.