Roma, addio al quarto posto? Le dure parole di Fonseca

Fonseca motiva la Roma dalla panchina
Paulo Fonseca, Roma (GettyImages)

Paulo Fonseca, allenatore della Roma, è intervenuto al termine della gara di campionato di Serie A persa dai giallorossi contro il Torino per 3 a 1. 

“Mi assumo tutte le responsabilità”, non si è tirato indietro Paulo Fonseca, allenatore della Roma, al termine della pesante sconfitta di campionato contro il Torino. Solo pochi giorni fa la grande gioia della conquista delle semifinali di Europa League ai danni dell’Ajax ed oggi la dura amarezza per un risultato severo e anche giusto, per quanto visto in campo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Paulo Fonseca fa mea culpa dopo Torino-Roma

Fonseca con mascherina
Fonseca (Getty Images)

Ai microfoni di ‘SKY’ il tecnico portoghese ha dichiarato: “La verità è che, avendo giocato due giorni fa, abbiamo cambiato molto. Ci sono problemi con terzini e difensori e ciò ci permette di avere a disposizione solo poche possibilità. Se la squadra sta pensando più all’Europa League credo che dovevamo pensare di più al campionato e non l’abbiamo fatto. Abbiamo avuto chance per chiudere il match e alla fine il Torino ha fatto meglio di noi, è stato aggressivo e ha meritato. In Europa League siamo stati più concentrati, mentre oggi abbiamo commesso molti errori”.

LEGGI ANCHE >>> Luis Alberto ‘imita’ Ronaldo e scoppia la polemica

Fonseca riflette poi sul momento generale che vive la Roma, in lotta per i primi posti della classifica, ma più defilata rispetto alle dirette avversarie: “È tutta una questione di concentrazione. Io mi assumo le mie responsabilità, in campionato abbiamo sbagliato di più. Il quarto posto, devo essere onesto, sarà difficile. La matematica c’è ma è complicato. Oggi non abbiamo avuto Calafiori che era stanco, anche Mancini che ha giocato tutte le partite. Quando non si hanno giocatori poi succede questo”.