Uefa, controffensiva alla Superlega: “Pronti 6 miliardi”

Bandiera Uefa
Bandiera Uefa (GettyImages)

La UEFA pronta ad un mega finanziamento da 6 miliardi di euro: l’obiettivo è supportare la nuova Champions 

La UEFA, secondo quello che riporta il portale ‘Calcio & Finanza’, è pronta al passare all’offensiva dopo la nascita della Superlega. Oltre al piano politico è pronto anche il contrattacco sul piano finanziario. Come spiega l’agenzia Bloomberg, la UEFA sta negoziando con ‘Centricus Asset Management’ (società finanziaria che gestisce asset per 30 miliardi di dollari) un finanziamento da 6 miliardi di euro.

L’obiettivo è quello di sostenere la riforma della UEFA Champions League a partire dal 2024 (quello dell’introduzione della cosiddetta Super Champions) e, così, bloccare il progetto della Superlega e dei club che l’hanno costituita e che vogliono parteciparvi. I negoziati stanno andando avanti, anche se non c’è ancora un possibile closing tra UEFA e Centricus raggiungeranno.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

ceferin
Ceferin (Getty Images)

La mossa miliardaria di Ceferin contro i ribelli

La notizia arriva dopo l’annuncio del nuovo format della Champions dalla stagione 2024/25, ma soprattutto dopo la decisione da parte di 12 club europei – Inter, Milan, Juve le italiane coinvolte – di creare una Superlega con 20 squadre partecipanti, 15 delle quali fisse e senza possibilità di esser ‘retrocesse’.

LEGGI ANCHE >>> Inter, obiettivo scudetto poi il piano mercato in chiave Superlega

Su Centricus, invece, si può parlare di un’azienda  che gestisce asset per 30 miliardi di dollari e che è stata fondata nel 2016 da Nizar Al-Bassam, ex investment banker a Deutsche Bank e da Dalinc Ariburnu, ex partner di Goldman Sachs.