Ufficiale: addio Superlega. C’è l’annuncio del City

tifosi protestano
Due tifosi inglesi protestano contro la Superlega (Getty Images)

Arriva l’annuncio ufficiale che di fatto pone fine al progetto. Il Manchester City si chiama fuori dalla Superlega.

Una giornata frenetica, di quelle destinate a fare la storia. Un pomeriggio fatto di notizie ed indiscrezioni che si sono rincorse lungo diverse ore. L’argomento, ovviamente, proprio quella Superlega che sta facendo discutere tutto il mondo calcistico, e non solo.

Cosi in queste ore proprio dall’Inghilterra si sono rincorse diverse voci riguardanti la volontà, da parte di diversi club di Premier League, di tirarsi fuori dal progetto per la nuova competizione europea. Il tutto frutto anche delle grandissime pressioni mediatiche ricevute sia da tutto il mondo del calcio, ma anche dagli stessi tifosi.

Sono stati proprio i supporters inglesi, scesi in piazza, ad protestare la decisione dei rispettivi club di aderire a questa formula nuova ed ovviamente discutibile messa in piedi dalla maggior parte dei principali club europei.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cartello contro Superlega
Cartello di protesta esposto dai tifosi inglesi (Getty Images)

Superlega, arriva l’annuncio ufficiale: salta tutto?

Cosi, dopo le indiscrezioni, in serata è arrivata anche la prima ufficialità. Una di quelle che ovviamente scuote tutto il panorama, e rischia di far saltare il banco in maniera considerevole. Ad annunciare il primo passo, o meglio il primo dietrofront, è il Manchester City.

LEGGI ANCHE >>> Caos Superlega, tifosi della Juventus contro Agnelli

Con una nota ufficiale comparsa sul sito, i citizens hanno di fatto confermato di aver avviato tutte le procedure necessarie per uscire definitivamente dalla Superlega. Una notizia dal peso specifico notevole, considerando che l’equilibrio era ormai precario, e l’ultima speranza per la riuscita della competizione risiedeva proprio nella permanenza del City.

Cosi, con l’addio di quest’ultimo, per la Superlega potrebbe essere già arrivata l’ora del tramonto, ancor prima di cominciare. Le prossime ore saranno caldissime. Anche perchè ora sono attese ulteriori reazioni, ma soprattutto le prese di posizione da parte degli organizzatori della competizione, Florentino Perez ed Andrea Agnelli in primis.