Juventus, c’è già chi aspetta Cristiano Ronaldo

Juventus Ronaldo Manchester United
CR7 (GettyImages)

Cristiano Ronaldo non è più molto felice alla Juventus: il portoghese può tornare al Manchester United con cui la sua carriera è decollata

Cristiano Ronaldo non ha dimenticato il Manchester United. L’attaccante portoghese si è imposto al grande calcio nel club inglese e potrebbero essere proprio i “Red Devils” ad accoglierlo se dovesse lasciare la Juventus.

Il calciatore non è più felice come prima in bianconero e si sta guardando intorno. Cerca una squadra con cui poter continuare a conquistare i suoi successi europei e non. Il Real Madrid per bocca di Florentino Perez ha dato per concluso il periodo di Cristiano Ronaldo nei blancos (“Gli voglio bene ma non ha senso che torni”) per cui il centro dell’attenzione è diventato il Manchester United.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juventus Ronaldo Manchester United
Cristiano Ronaldo (GettyImages)

Ronaldo nostalgico: il Manchester United potrebbe consentirgli una vita di fuga dalla Juventus

Jorge Mendes ha già cominciato a sondare il terreno. Al momento, spiega “La Gazzetta dello Sport”, tuttavia le possibilità che l’affare vada in porto sono poche e quindi potrebbe ritrovarsi a essere costretto a rispettare il contratto in scadenza nel 2022.

La flessione del portoghese è sotto gli occhi di tutti. La sua forma è calata considerevolmente e questo contribuisce a renderlo più nervoso. Contro l’Atalanta ha preferito riposare per un fastidio al flessore mentre con il Parma è stato il protagonista in negativo del gol subito su calcio di punizione. A questo punto, per i bianconeri resta ancora l’obiettivo della qualificazione in Champions League e la vittoria della Coppa Italia. Sono comunque obiettivi minoritari rispetto a quelli ai quali è abituato il portoghese.

La prima scelta di Ronaldo è sempre stato il ritorno al Real Madrid, fallito ciò ora c’è il Manchester United. Solskjaer, con cui il portoghese ha anche condiviso lo spogliatoio, ha detto apertamente che lo rivorrebbe in squadra. La situazione economica dei “Red Devils” non è molto stabile sotto il profilo economico. A mantenere in piedi un’operazione poco vantaggiosa per il club, considerate l’età e l’ingaggio di Cristiano, è il fascino dell’operazione. Il portoghese sarebbe anche disposto a ridursi l’ingaggio e rinunciare ai privilegi fiscali di cui gode in Italia.

LEGGI ANCHE >>> Inter, dopo lo scudetto scatterà l’ora dei sacrifici: Conte tra questi?

Con Cristiano Ronaldo, il Manchester United ha vinto la sua ultima Champions League. Gli inglesi sfideranno adesso la Roma nella semifinale di Europa League, competizione che invece sono riusciti ad aggiudicarsi nel 2017. Ronaldo porterebbe con sé una grande voglia di Champions, quella che non è riuscita ad alzare al cielo nei tre anni in bianconero.