Rabbia Lazio: “Episodi arbitrali sotto gli occhi di tutti”

Lazio, Claudio Lotito parla in conferenza stampa
Claudio Lotito - Lazio (Getty Images)

Dopo la sconfitta con il Napoli, la Lazio commenta gli episodi arbitrali contestati: “Evidenti, grazie ai tifosi per il supporto”

“Grazie a tutti i tifosi che ci stanno stimolando e supportando, come sempre, anche in queste ore. La società ha scelto, ancora una volta, di non commentare gli episodi che sono sotto gli occhi di tutti, relativi alla partita di ieri. È il momento del massimo impegno e di mettere in campo tutte le migliori energie fisiche e mentali per raggiungere un traguardo alla nostra portata. Per ottenerlo occorre lottare uniti”.

Con questo commento, la Lazio ha esposto il suo malumore per gli episodi arbitrali dopo la pesante sconfitta maturata con il netto risultato di 5-2. Tra i tifosi della Lazio è scoppiata la rabbia per diversi episodi arbitrali prese dal direttore di gara Di Bello. Si parte dal calcio di rigore concesso agli uomini di Gattuso per il contatto Milinkovic-Manolas (con la gamba del serbo che colpisce il volto del greco) che ha preceduto di pochi secondi quello sul ribaltamento di fronte tra Lazzari ed Hysaj. Inoltre, nel mirino della critica capitolina è finito anche il potenziale fallo di mano di Mertens in occasione del gol di Politano.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Tare in conferenza stampa
Tare (Getty Images)

Lazio, rabbia e diplomazia dopo la sconfitta con il Napoli

“Non può mai esser fischiato un calcio rigore sull’intervento di Milinkovic. Prende prima la palla. Io ho giocato un altro calcio in cui il difensore che abbassa la testa viene sanzionato per gioco pericoloso. Subire un rigore così pesante in una gara così di questo valore per la Champions non mi sta bene, ma le regole del gioco sono queste”: queste le parole del tecnico Farris (che ha sostituito Simone Inzaghi) nel dopo gara a ‘Lazio Style Channel’.

LEGGI ANCHE >>> Il giocatore della Juve che difende la Superlega e attacca Uefa e Fifa

La Lazio è anche in attesa di conoscere il verdetto del Collegio di Garanzia sulla gara non disputata contro il Torino