Il dispiacere che la Juventus ha dato a Kean

Kean in azione col Psg
Kean (Getty Images)

Moise Kean è indicato come uno dei possibili acquisti della Juventus per il prossimo anno: l’attaccante rivela il ‘dispiacere’ dato dai bianconeri

Moise Kean ha conquistato tutti al Psg. L’attaccante italiano, in prestito all’Everton, è arrivato a Parigi in punta di piedi, ma è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante. La convivenza con Mbappe e Neymar non ha fatto tremare il giovane bomber che, anzi, sotto al Torre Eiffel si è esaltato ed ha mostrato tutto il suo potenziale. Così ora il suo nome è tornato ad essere al centro del mercato.

Se Ancelotti a Liverpool non ha intenzione di puntare su di lui, lo farebbe volentieri Leonardo: il Psg potrebbe decidere di acquistarlo a titolo definitivo, anche se in questo momento in Francia devono pensare prima alle decisioni sul futuro di Mbappe e Neymar. Kean piace anche alla Juventus che ha bisogno di almeno un attaccante. Da tempo si parla di un possibile ritorno, un interesse che non può che far piacere a Kean. Lo stesso calciatore che, in un’intervista alla ‘Gazzetta dello Sport’, racconta il dispiacere ricevuto proprio dai bianconeri.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Kean
Kean (Getty Images)

Kean racconta: “Che dispiacere andare via dalla Juve”

Il 21enne attaccante torna alla sua prima esperienza in bianconero e si sofferma in particolare sul momento dell’addio. “Lasciare la Juve mi è dispiaciuto – le sue parole alla ‘Rosea’ -. La Juve mi ha dato tutto, sono cresciuto lì e non sarei dove sono senza la società”.

LEGGI ANCHE >>> Il giocatore della Juve che difende la Superlega e attacca Uefa e Fifa

Un dispiacere che poi il tempo ha aiutato a superare: “Ho capito che la vita di un calciatore è così, me ne sono fatto una ragione. Ma la Juve mi resterà sempre nel cuore”. Abbastanza per tornare quest’estate a Torino? “Non lo so, mi godo le semifinali”. Anche perché, dribbla la domanda Kean, “se sapessimo cosa succede domani, saremmo tutti ricchi”.