Dopo il 5-0, Mihajlovic sbotta: “Partita falsata”

Mihajlovic in panchina in Sampdoria-Bologna
Mihajlovic, Bologna (GettyImages)

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo la sconfitta per 5-0 contro l’Atalanta, parlando anche dell’influenza dell’arbitraggio.

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha commentato la sconfitta per 5-0 contro l’Atalanta. Secondo il punto di vista del tecnico la causa di un passivo così pesante è stata anche la direzione arbitrale: “Dopo 20’ dovevamo essere avanti per 2-0, poi ci sono stati anche rigore ed espulsione. Da lì la partita è stata falsata, mi auguro che sia l’ultima volta che accada una cosa del genere. Ma non credo. La vittoria dell’Atalanta è stata meritata, ma soltanto a noi fischiano i rigori. È successo anche a Crotone, ce ne hanno dato uno contro. È sempre così”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Mihajlovic dopo Atalanta-Bologna

Mihajlovic in panchina in Napoli-Bologna
Sinisa Mihajlovic, Bologna (GettyImages)

Tatticamente, il tecnico serbo ha ammesso le difficoltà del momento: “Siamo in emergenza, ci mancano tutti e due gli esterni. Con Tomiyasu e Dijks sulle fasce potevamo giocarcela alla pari, ho cambiato modulo per provare ad andare nella loro metà campo a pressarli alti. Ci sono state due occasioni per andare in vantaggio ma non ce l’abbiamo fatta a sfruttarle. Ma, come dice Boskov, è meglio perdere una volta per 5-0 piuttosto che cinque volte per 1-0. Non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi”.

LEGGI ANCHE >>> L’Atalanta stende cinque volte il Bologna

“Non dobbiamo per forza vendere – conclude Mihajlovic parlando del mercato del Bologna -, ma poi vedremo. Dipende dalle situazioni, non da noi. Spero che nessuno venga a comprare dalla nostra squadra, sebbene abbiamo molti giovani forti nella rosa. Vediamo cosa accadrà, al momento restiamo concentrati sul finale di stagione.  Ci manca una vittoria per la salvezza: il presidente è ambizioso come me, al mercato penseremo più avanti”.