Juventus, strada Champions complicata senza il sorriso di Ronaldo

Juventus Ronaldo quattro partite
Cristiano Ronaldo (GettyImages)

Cristiano Ronaldo in panne: il portoghese non segna da quattro partite, mai successo in serie A, e la Juventus rischio il precipizio

Il finale di stagione della Juventus sta diventando molto complicato. Paratici, prima della gara con la Fiorentina, ha ancora confermato Andrea Pirlo sulla panchina bianconera dicendo che in caso di qualificazione in Champions, la società non prenderà in considerazione un piano B. A questo punto però è lecito chiedersi se la Juventus riuscirà a centrare la qualificazione nella competizione. Il quarto posto è tornato in pericolo. Una vittoria del Napoli e della Lazio nelle ultime due gare in programma oggi potrebbe consentire ai partenopei di agganciare i bianconeri a quota 66 e rimettere virtualmente in scia i capitolini, che salirebbero a 61 con una partita ancora da recuperare.
La squadra di Pirlo dovrà dunque ritrovare forza e convinzione per non chiudere in maniera indecorosa la stagione in cui cederà lo scettro all’Inter. Dovrà sicuramente recuperare anche Cristiano Ronaldo, diventato nelle ultime settimane l’ombra di se stesso. Il calciatore portoghese non segna da quattro partite.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juventus Ronaldo quattro partite
Cristiano Ronaldo sulle gambe (GettyImages)

Juventus, il digiuno di Ronaldo preoccupa: mai quattro partite a secco in serie A

Il portoghese non è in un buon momento di forma. La sua crisi preoccupa e non poco la Juventus e i suoi tifosi. Non fosse altro perché CR7 ha abituato a ben altro durante i suoi 3 anni di permanenza in Italia. Gol a grappoli, giocate da campione e spesso riferimento dei compagni, presi per mano e trascinati alla vittoria. Ora non è più così e il suo calo è stato avvertito e non poco.
Non era mai successo da quando i bianconeri lo hanno prelevato nell’estate del 2018 che Ronaldo non segnasse per quattro partite di campionato consecutive. 360′ in cui non è arrivato neppure uno squillo da parte dell’asso di Madeira.
A distrarlo anche le tante voci di un suo possibile addio a fine stagione, con un anno di anticipo sulla scadenza naturale del contratto.

LEGGI ANCHE >>> Durissimo attacco contro CR7: “La Juve gli rescinda il contratto”

Servirà il suo apporto nelle ultime quattro partite di campionato e la finale di Coppa Italia contro l’Atalanta per salvare la stagione della Juventus. La mancata qualificazione alla prossima Champions renderebbe inevitabile l’addio durante l’estate. Le casse bianconere non potrebbero mai reggere l’impatto economico dell’ingaggio di Cristiano Ronaldo senza i proventi derivanti dalla massima competizione per club organizzata dall’Uefa.