Lo sgarbo alla Juventus che convincerebbe Conte a restare

Antonio Conte grida
Conte (Getty Images)

Conte fissa le condizioni per poter continuare all’Inter: chiarezza e mercato i punti centrali per evitare l’addio

Al 95% lo scudetto è vinto: Conte vede il traguardo, l’Inter respira l’aria di successo che mancava da undici anni. Il triplete è stato l’ultimo trionfo nerazzurro, ma ora Lukaku e compagni sono pronti a rinverdire i fasti del passato. Con undici punti di vantaggio dall’Atalanta e cinque gare da disputare, tra il prossimo weekend e quello successivo potrebbe arrivare la matematica del tricolore.

A quel punto sarà il momento di pensare al futuro e per farlo è in arrivo a Milano anche il presidente Zhang. Il numero uno nerazzurro in settimana arriverà in Italia per essere presente alla festa Scudetto, ma anche per il vertice che chiarirà il futuro di Conte. Dentro o fuori?

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Zhang
Steven Zhang (Getty Images)

Inter, Conte: Aguero se va via Lautaro Martinez

Il tecnico spera dentro, ma perché ciò accada è fondamentale conoscere i piani della società. Il tecnico salentino è stato esplicito: serve chiarezza. Che vuol dire che Suning dovrà dire a tutti quali sono i suoi piani per la società. Se continuerà l’opera di ridimensionamento, avviata con le difficoltà economiche legate al Covid, i tifosi devono esserne messi al corrente. Se il mercato sarà in tono minore, bisognerà dirlo in maniera chiara.

LEGGI ANCHE >>> Per la panchina dell’Inter spunta un nome a sorpresa

Come chiari sono gli obiettivi che la società deve porsi per il prossimo anno. Per ripetersi in Italia e ben figurare in Europa, Conte chiede tre acquisti di livello: un terzino, un centrocampista e un attaccante. Questo – riporta ‘TuttoSport’ – al netto delle cessioni importanti. Perché, se verrà confermato l’addio eccellente, allora gli acquisti dovranno aumentare di conseguenza. Il principale indiziato per fare cassa è Lautaro Martinez. Se il ‘Toro’ andasse via, servirà un attaccante di pari livello. Il sogno? Aguero per il quale però servirà un ingaggio importante e battere la concorrenza di Barcellona e Juventus. Un nome che convincerebbe Conte a restare…