“Decisione presa”: le ultime sul futuro di Pirlo alla Juve

Pirlo Juventus Tudor
Igor Tudor (GettyImages)

L’allenatore bresciano Andrea Pirlo resterà sulla panchina della Juventus fino al termine della stagione: Tudor resterà nel suo staff tecnico

Arrivano altre indiscrezioni sul mondo Juventus e soprattutto sul futuro prossimo di Andrea Pirlo sulla panchina bianconera. Nelle ultime ore si è parlato tanto di un allontanamento immediato del tecnico bresciano. In questo caso, le redini della formazione del presidente Andrea Agnelli sarebbero assunte da Igor Tudor, ex difensore della compagine torinese e nello staff tecnico da inizio anno. Il croato, in Italia, ha già guidato l’Udinese. Pirlo invece è alla prima esperienza in panchina, tuttavia, malgrado quanto è stato detto e scritto da alcuni nelle ultime ore, sarà lui a guidare la Juventus fino al termine della stagione. In casa bianconera non c’è nessuna intenzione di cambiare. Almeno non subito. A riferirlo è stato il giornalista Nicolò Schira.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Pirlo Juventus Tudor
Pirlo (GettyImages)

Juventus, futuro Pirlo: resterà in panchina almeno fino al termine della stagione, smentita ipotesi Tudor

I rumors intorno al futuro di Andrea Pirlo crescono di giorno in giorno a mano a mano che le giornate che lo separano dal completare il suo primo anno di allenatore si assottigliano. Il bresciano è terminato nel mirino della critica per i risultati deludenti della Juventus in questa stagione. Anche lo stesso ex centrocampista della Nazionale ha riconosciuto la precarietà dei risultati da lui maturati dopo la sfida con la Fiorentina, che ha complicato il discorso Champions per la società del presidente Andrea Agnelli.
Nonostante ciò, il giornalista Nicolò Schira ha stroncato sul nascere le voci che vogliono Igor Tudor in procinto di ereditare la guida tecnica del bresciano. L’intenzione della Juventus è quella di continuare con Pirlo fino al termine della stagione, per completare il progetto intrapreso l’estate scorso. Il lavoro del campione del Mondo sarà poi esaminato e valutato a bocce ferme quando sarà chiaro fino in fondo il destino della Juventus. A quel punto, allora, i bianconeri decideranno se proseguire con lui oppure cambiare ancora una volta l’uomo al comando. Dopo Max Allegri, dunque, anche lui come Maurizio Sarri rischia di terminare la sua esperienza in sella alla formazione della famiglia Agnelli dopo un solo anno al timone. Tuttavia, la decisione sarà presa, appunto, alla fine dell’anno calcistico.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, così Agnelli può levarsi dall’imbarazzo

Pirlo, da qui a fine maggio, può ancora conquistare la Coppa Italia (giocherà in finale contro la lanciatissima Atalanta di Gian Piero Gasperini) e soprattutto centrale la qualificazione per la prossima Champions League. Quest’ultima potrebbe offrirgli un’ottima possibilità per raggiungere l’obiettivo minimo stagionale e “salvare il salvabile”.