L’intrigo Donnarumma tra Juventus e Champions

Donnarumma Milan Juventus Champions League
Gianluigi Donnarumma (Getty Images)

A poco più di due mesi dalla scadenza del contratto, la situazione di Gianluigi Donnarumma diventa sempre più un intrigo tra il rinnovo col Milan e il pressing della Juventus.

Il Milan non molla, da mesi lavora per ottenere un accordo con Donnarumma e il suo procuratore Mino Raiola. La distanza rimane: il Milan offre un triennale ad 8 milioni di euro a stagione (7+1 di bonus) più un ingaggio di 850 mila al fratello Antonio come terzo portiere.

In casa Milan c’è anche l’idea Mirante come vice di Donnarumma in caso di cessione di Tatarusanu.

Raiola chiede 10 milioni più 2 di bonus per Gigio e non c’è neanche l’intesa sulle commissioni. In questo contesto s’inserisce la Juventus, provando a sfruttare gli ottimi rapporti tra Raiola e Pavel Nedved.

Il piano del club bianconero è cedere Szczesny che può tornare in Premier League e puntare tutto su Donnarumma come colpo a parametro zero.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Milan Donnarumma Juventus Champions
Gianluigi Donnarumma (Getty Images)

L’intrigo Donnarumma coinvolge anche la classifica

L’intrigo, che riguarda Gianluigi Donnarumma, coinvolge anche la classifica e la battaglia per la Champions League.

Donnarumma vuole giocare la Champions, preferirebbe coronare il sogno di giocarla con il Milan. Il club rossonero ha accettato anche possibili soluzioni: l’inserimento di una clausola che gli consentirebbe di andar via senza Champions League per un’offerta di 30 milioni di euro o un rinnovo temporaneo fino al 2022.

Raiola non cede e la questione Donnarumma coinvolge anche la lotta Champions. Il 9 maggio c’è Juventus-Milan, una sfida che potrebbe essere decisiva per entrare nei primi quattro posti.

LEGGI ANCHE >>> Oltre a Donnarumma ora sorride anche Ibrahimovic

Le due squadre sono a pari punti e, nella battaglia con Napoli, Atalanta e Lazio, rischiano di perdere l’Europa che conta nell’anno in cui hanno tentato il blitz Superlega.

Lo scontro diretto potrebbe così essere determinante non solo per la Champions League ma anche per avere il portiere della Nazionale tra i pali nella prossima stagione.

Il Milan intanto si cautela cercando alternative sul mercato, il profilo più gradito è Mike Maignan, portiere del Lille capolista in Ligue 1. Maignan ha il contratto in scadenza a giugno 2022, potrebbero bastare 12 milioni di euro per portarlo in maglia rossonera.