Roma, Fonseca guarda al Manchester ma lancia un avvertimento

Roma, Fonseca vuol fare la storia:
Fonseca (Getty Images)

Fonseca alla vigilia del match di semifinale di Europa League con lo United: “Un momento importantissimo per la Roma, siamo pronti”

Paulo Fonseca, tecnico della Roma, parla dalla sala stampa di Old Trafford alla vigilia del match di semifinale di Europa League contro il Manchester United. Si parte dal valore della gara: Si tratta di una partita importantissima, non arriviamo semifinali come questa tutti i giorni. Comprendiamo l’importanza di questo momento: abbiamo avuto anche l’abbraccio dei nostri tifosi ed è bellissimo sentire il loro sostegno. Vogliamo combattere per i tifosi e il club, si tratta di un momento importantissimo per la storia della società”. Fonseca, poi, vira sulla preparazione della partita: “Il Manchester è una grandissima squadra, probabilmente la favorita per vincere la competizione. Abbiamo preparato con grande attenzione la partita. Ho parlato anche con Smalling e Mkhitaryan che hanno giocato con lo United, hanno l’esperienza giusta. Senza dubbio, sarà un match difficile, rispettiamo il Manchester ma abbiamo le nostre ambizioni”
Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!
Roma, Fonseca vuol fare la storia: "Una partita così non capita tutti i giorni"
Paulo Fonseca (Gettyimages)

Fonseca: “Roma preparata a questo impegno”

Il tecnico della Roma ha anche spiegato che tipo di gara si troverà ad affrontare la sua squadra: “L’attacco del Manchester è forte, molto veloce. Abbiamo preparato bene la partita sotto questo aspetto, avere qui Smalling è importante. Non avremo Mancini ma i giocatori che sono a disposizione mi danno fiducia per fare una buona gara. Siamo preparati ad affrontare una squadra forte”.

Fonseca, poi, torna sul sostegno mostrato dai tifosi della Roma prima che la squadra partisse alla volta di Manchester: “È stato bello ed importante per noi sentire il loro sostegno, una motivazione in più. Tutti comprendiamo l’importanza di questa semifinale, siamo tutti motivati”.