I due allenatori che possono impedire il ritorno di Allegri alla Juventus

Allegri festeggia lo scudetto
Allegri (Getty Images)

La Juventus al futuro: non c’è solo Allegri per il dopo Pirlo, gli altri due allenatori che potrebbero guidare i bianconeri il prossimo anno

Pirlo al bivio o forse con un piede e mezzo fuori dalla Juventus. Neanche la Champions potrebbe bastare al tecnico per tenersi la panchina bianconera il prossimo anno. Giorni di riflessioni in casa juventina con una possibile nuova rivoluzioni tecnica all’orizzonte. Via Pirlo perché durante tutta la stagione ha dimostrato di non essere ancora pronto per allenare una grande.

Ma chi al suo posto? Il nome più gettonato è quello di Massimiliano Allegri. Da più parti si parla del ritorno del tecnico che ha conquistato cinque scudetti e due finali di Champions con la Juventus. Un ritorno che avrebbe come ostacolo il rapporto non idilliaco con Nedved e Paratici. Ma non c’è solo il livornese nei discorsi della dirigenza bianconera.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Gattuso saluta
Gattuso (Getty Images)

Juventus, anche Zidane e Gattuso per la panchina

Oltre ad Allegri, ‘TuttoSport’ inserisce altri due allenatori che potrebbero guidare la Juventus il prossimo anno. Uno è un profilo da sempre accostato ai bianconeri: Zidane. Il francese ha il contratto in scadenza con il Real Madrid nel 2022 ma potrebbe liberarsi con una clausola. Più volte si è parlato di un ciclo finito al Real e della possibilità di anticipare l’addio. Per andare dove? La Francia e la Juventus sono le due ipotesi che affascinano Zizou e che potrebbero prendere corpo in estate.

LEGGI ANCHE >>> Perchè la Juventus di Pirlo si è autodistrutta

Allegri, Zidane e… Gattuso! Sì, ci sarebbe anche l’attuale allenatore del Napoli tra i possibili candidati per la Juventus. Secondo il quotidiano piemontese, quella di Gattuso è un’idea che in casa bianconera stanno valutando. A favore del tecnico calabrese anche il rapporto tra la società e Jorge Mendes, agente di Ronaldo molto vicino a Gattuso. Solo un’idea al momento, ma intanto le riflessioni alla Juventus sono già cominciate.