Napoli-Cagliari, attimi di paura: scontro duro e volti insanguinati

Napoli-Cagliari in campo
Napoli-Cagliari (GettyImages)

Uno scontro molto duro, quello accaduto durante Napoli-Cagliari e che è costato il cambio a due protagonisti del match.

Napoli e Cagliari si giocano entrambe la possibilità di inseguire i loro rispettivi obiettivi. Da una parte gli azzurri e la conquista di un posto Champions, dall’altra i sardi che invece hanno bisogno di punti per tenersi lontani dalla zona retrocessione. Per entrambe ogni occasione per buona per mettere in cassaforte punti importanti. E cosi anche allo Stadio Diego Armando Maradona le due squadre si sono affrontate al pieno dell’intensità, giocando una partita dai ritmi altissimi.

Grande agonismo, e proprio per questo capita di vedere in campo scontri molto duri. Uno di questi ha visto protagonisti due giocatori, uno per parte. Grande spavento per la dinamica dell’infortunio, che ha costretto entrambi ad uscire dal campo a causa di uno scontro durissimo. 

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Napoli-Cagliari in campo
Napoli-Cagliari (GettyImages)

Napoli-Cagliari, scontro durissimo: sangue e cambio immediato

I protagonisti sono stati Victor Osimhen e Luca Ceppitelli. I due si sono resi protagonisti di uno scontro a centrocampo. Entrambi sono andati di testa sul pallone, scontrandosi in maniera durissima. Dopo essere finiti a terra, i due giocatori sono stati prontamente soccorsi dai sanitari di entrambe le squadre.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, capitolo allenatore: De Laurentiis ha già deciso

Tutti e due, infatti, hanno subito un taglio al capo. Il tanto sangue ha da subito fatto scattare l’allarme, con i compagni in campo che hanno prontamente invitato le panchine ad intervenire. A sembrare maggiormente colpito è sembrato proprio Osimhen, con la mano totalmente insanguinata.

Cosi i sanitari hanno fasciato le teste dei due giocatori, costretti però ad uscire lo stesso. Per il nigeriano è entrato Dries Mertens, mentre al posto di Ceppitelli ha fatto il suo ingresso in campo Giovanni Simeone.