Ronaldo resuscita la Juve: 2-1 all’Udinese in rimonta

L'esultanza di Cristiano Ronaldo
L'esultanza di Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Ronaldo trascina la Juventus: 2-1 all’Udinese nel finale grazie a una doppietta del portoghese. Tre punti pesantissimi per la Champions

La Juventus riesce a capovolgere nel finale una partita che si era messa molto male. Alla fine vince 2-1 in rimonta contro una buona Udinese nel match delle 18 alla Dacia Arena, grazie a una doppietta di Cristiano Ronaldo.

Pirlo rilancia Bernardeschi dal primo minuto, disponendo i suoi con un 4-4-2: Szczesny; Danilo, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, McKennie, Bernardeschi; Dybala, Cristiano Ronaldo. Partono dalla panchina sia Morata, in non perfette condizioni fisiche, sia Kulusevski.

Gotti, che rilancia Scuffet in porta al posto dell’indisponibile Musso, risponde con un 3-5-1-1: Scuffet; Rodrigo Becao, Bonifazi, Nuytinck; Molina, De Paul, Walace, Arslan, Stryger Larsen; Pereyra; Okaka.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Contrasto tra Bentancur e Pereyra
Un contrasto tra Bentancur e Pereyra (Getty Images)

Udinese-Juventus 1-2: la ribalta Cristiano Ronaldo

L’Udinese parte subito bene e si porta in vantaggio su una clamorosa disattenzione difensiva della Juventus: a segnare è l’argentino Nahuel Molina al 10′, alla seconda marcatura consecutiva dopo quella contro il Benevento. La Juve gioca male ed è visibilmente in tensione per tutto il primo tempo.

Nemmeno nella ripresa la Signora sembra cambiare marcia, nonostante gli ingressi di Kulusevski e Morata. Poi all’82’, la svolta: su una punizione battuta da Cristiano Ronaldo, De Paul in barriera tocca il pallone con il braccio largo. È rigore, che CR7, freddissimo, realizza.

A questo punto Pirlo inserisce anche il giovane Correia e Rabiot e, proprio sfruttando un cross del francese, Ronaldo riesce a siglare la rete del 2-1, complice anche un non perfetto Scuffet.

LEGGI ANCHE>>> Mourinho come Conte: dice sì alla Juventus

Con questo fondamentale successo la Juve ottiene una grande iniezione di fiducia e tre punti fondamentali per la lotta Champions: attualmente è seconda, a pari merito con Atalanta e Milan.

L’Udinese invece, pur mantenendo un buon margine sul quartultimo posto (+8 su Torino e Benevento) dovrà ancora lottare per qualche giornata per ottenere la salvezza.

La classifica:

Inter 82, Atalanta 69, Juventus 69, Milan 69, Napoli 67, Lazio* 64, Roma* 55, Sassuolo 53, Verona 42, Sampdoria* 42, Udinese 39, Bologna 39, Genoa 36, Fiorentina 35, Spezia 34, Cagliari 32, Torino** 31, Benevento 31, Parma* 20, Crotone 18.

  • * una partita in meno
  • ** due partite in meno