Serie A, scudetto Inter: i record di Steven Zhang e il futuro

Steven Zhang è il presidente più giovane ad aver vinto lo scudetto
Steven Zhang (GettyImages)

Zhang jr è il più giovane presidente vincente in A: la sua famiglia è la prima straniera ad aggiudicarsi lo scudetto, l’Inter guarda in Cina

Per la prima volta il campionato italiano si tinge di esotico. La vittoria di Suning è la prima di una proprietà straniera in serie A, come ricorda “La Gazzetta dello Sport”. Lo scudetto dell’Inter è arrivato nel momento più delicato della famiglia Zhang, che ha acquisito i nerazzurri quattro anni fa e li ha portati a vincere nuovamente il tricolore nel momento in cui a Pechino la famiglia che mantiene il controllo della maggioranza vive un periodo complicato.
Steven Zhang, scrive ancora la “rosea”, diventa il più giovane presidente di sempre ad aver vinto lo scudetto: compirà 30 anni a dicembre. L’obiettivo ora diventerà vincere il 20esimo scudetto e conquistare la stella, giungendo ad essere la seconda formazione a farlo dopo la Juventus e prima dei cugini del Milan, fermi a 18 titoli in campionato.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Steven Zhang ha riportato l'Inter in cima
Steven Zhang (GettyImages)

Inter, uno scudetto costato alla famiglia Zhang 712 milioni di euro. Cosa succederà adesso?

Per arrivare allo scudetto, la famiglia Zhang ha investito in questi 4 anni una cifra monstre: 712 milioni di euro.
L’Inter ha staccato adesso i cugini nel Milan per numero di scudetti vinti. Con Elliott, intanto, scrive ancora “La Gazzetta dello Sport” si punta a sviluppare un megaprogetto per il nuovo stadio dal valore di 1,2 miliardi di euro.
La pandemia ha dato però un duro colpo all’economia e per fuggire alle asperità del momento, il gruppo Suning ha trovato un finanziamento da 250-300 milioni di euro mettendo in pegno un pacchetto di azioni, numero comunque sufficiente a mantenere la maggioranza della società.

LEGGI ANCHE >>> Inter, ma Conte resta? Quel che dice lascia interdetti

Per proseguire la striscia di successi, sarà necessario anche che il Governo cinese riapra almeno in parte i rubinetti degli investimenti all’estero. Questo è un passaggio fondamentale per l’Inter perché se è vero che Suning è un’azienda privata è altrettanto consolidato il fatto che viva in una sorta di capitalismo di Stato. Anche le scelte di Pechino indirizzeranno il corso dei nerazzurri.