Gesto bellissimo del Torino prima del match col Parma

L'esultanza di Sanabria col Torino
Torino (Getty Images)

Il Torino omaggia le vittime di Superga prima della gara contro il Parma e ha organizzato altri eventi per la giornata di domani. 

Impegno importante di campionato tra Torino e Parma. Quando mancano ormai circa due settimane al termine della stagione, lo scontro salvezza e la lotta per Champions ed Europa League sono gli scenari più interessanti che offre la Serie A. Per gli uomini di D’Aversa non sarà impresa facile con i granata, poiché in campo la squadra di Nicola è spinta da tre obiettivi principali. Uno di natura pratica, ovvero allontanarsi dal Benevento. Di conseguenza, il secondo è la vittoria e quindi i tre punti. Poi c’è la memoria: ricordare la tragedia di Superga.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Il Torino ricorda i suoi eroi: l’omaggio speciale nell’anniversario di Superga

Si commemorano infatti i 72 anni dall’accaduto. Per tale ragione il Torino ha cinto di bandiere granata lo stadio, le quali fanno da cornice agli striscioni apposti invece dai tifosi. A causa dell’assenza dei supporter sugli spalti, si è cercata una via alternativa per salvare la memoria di un evento che ha segnato la storia del Torino e continua a essere un filo rosso che collega passato e presente.

LEGGI ANCHE >>> DIRETTA Torino-Parma: segui la partita LIVE

Inoltre, la società domani al Filadelfia sarà in compagnia di Don Robella, come accaduto già lo scorso anno, e ci sarà il vero momento di raccoglimento. Il club ha organizzato una Liturgia della Parola in presenza di tutto il gruppo squadra. Un evento chiuso chiaramente al pubblico per questioni di sicurezza, ma sarà possibile seguirlo sui canali ufficiali del Torino a partire dalle 16:30. Alle 17:00, invece, al Museo del Toro e  della Leggenda Granata di Grugliasco ci sarà un’ulteriore commemorazione. L’omaggio si concluderà con uno spettacolo particolare: la Mole Antonelliana si colorerà di granata per ricordare nel simbolo di Torino la squadra più forte che abbia mai avuto la città.