Europei, tutte le novità: dai 26 giocatori ai cambi in lista

Mascotte Euro 2020 con trofeo degli europei all'Olimpico
La mascotte di Euro 2020 con il trofeo Henri Delaunay all'Olimpico

Nuove regole per lo svolgimento dell’Europeo: le rose passano da 23 a 26 giocatori, i portieri possono essere sostituiti prima di ogni gara

Nella giornata di oggi, la UEFA ha reso note le principali regole relative all’organizzazione dei prossimi Europei di calcio, adattate per via della particolare situazione pandemica.

La novità più attesa, di cui si vociferava da tempo, è quella relativa all’ampliamento delle rose, che passano dai classici 23 a 26 giocatori. Non tutti, però, potranno essere inseriti nella distinta di gara da consegnare all’arbitro. In panchina, infatti, potranno sedere al massimo 12 calciatori tra cui due portieri, come da regola standard.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI

Aleksander Ceferin in tribuna
Il presidente UEFA Aleksander Ceferin (Getty Images)

Europei, i portieri in lista possono essere sempre sostituiti

La lista dei 26 va consegnata entro l’1 giugno, ma i commissari tecnici potranno modificarla in caso di infortunio o malattia grave di uno più giocatori prima della gara d’esordio. Il contagio da Covid-19 o l’essere stato contatto stretto di positivo al Covid-19 rientrano nelle ipotesi di cui sopra.

Per quanto riguarda i portieri si registra un’ulteriore particolarità: gli estremi difensori potranno essere sostituiti prima di qualsiasi partita, in caso di comprovata incapacità fisica. Una volta esclusi dalla lista, però, non potranno essere reinseriti.

LEGGI ANCHE>>> Il grande assente degli Europei: i tifosi ci avevano sperato

Disposizioni anche in caso di cluster Covid. Con almeno 13 calciatori disponibili (tra cui un portiere) si gioca regolarmente. Se invece una squadra non dovesse arrivare a tale cifra, la partita può essere rinviata (ma non oltre le successive 48 ore), con la possibilità di cambiare location. In caso di impossibilità di rinvio, la decisione passa al ‘UEFA Control, Ethics and Disciplinary Body’. La squadra responsabile per il mancato svolgimento della gara potrà essere sanzionata con la sconfitta per 3-0 a tavolino.