Roma, il primo obiettivo di Mourinho ha già un nome e un cognome

Mourinho sorridente
José Mourinho (Getty Images)

José Mourinho ha inserito David De Gea nella lista delle preferenze per la sua Roma: rivoluzione tra i pali, Pau Lopez, Mirante e Olsen via

José Mourinho è già al lavoro per costruire la sua Roma e questa sera vedrà dal vivo la sfida con il Manchester United, una partita attraverso cui i giallorossi hanno un margine ridotto di possibilità di accedere alla finale di Europa League. Le poche gare che separano dalla fine della stagione, tuttavia serviranno al tecnico per approfondire ogni discorso già peraltro ben imbastito con la famiglia Friedkin, al quale ha espresso ciò di cui ha bisogno. Il “Corriere dello Sport” ha approfondito le strategie di casa Roma nell’edizione di questa mattina.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

De Gea dirige la difesa
David De Gea (Getty Images)

Roma, Mourinho a caccia di un portiere: De Gea in cima alla lista ma si valuta la fattibilità dell’operazione

Il tecnico per cominciare ha chiesto un portiere di sicura affidabilità. Questo perché Pau Lopez non ha rispettato le aspettative in questi suoi due anni in Italia. A fine stagione si opererà alla spalla e il suo futuro nella capitale è tutt’altro che scontato. Mirante, in scadenza, saluterà il gruppo. Inoltre, i giallorossi dovranno gestire la situazione di Olsen. Lo svedese dovrebbe rientrare dal prestito all’Everton. Pure lui, dovrebbe andare via.

Mourinho, che ha subito discusso con Tiago Pinto della necessità di aggiungere un portiere di qualità alla rosa, prenderebbe volentieri David De Gea. Anche lui, come Pau Lopez, spagnolo ma con un bagaglio d’esperienza sicuramente maggiore rispetto all’ex Espanyol e Betis. Nelle prossime settimane la pista sarà battuta dal general manager portoghese per comprendere se il portiere del Manchester United, che stasera sarà avversario della Roma, può diventare un’operazione fattibile. Se così non dovesse essere, si approfondirà il discorso per altre opzioni. Mourinho non avanzerà pretese eccessive, capendo le necessità del club.

LEGGI ANCHE >>> Juve, Moggi ne è certo: giá scelto il prossimo allenatore

Il 30enne spagnolo ha un contratto con i Red Devils fino a giugno 2023 con un’opzione per un ulteriore anno di contratto. Il calciatore è giunto a Manchester nel 2011. In Inghilterra approdò dall’Atletico Madrid, club con cui aveva mosso i primi passi, per circa 25 milioni di euro. La sua valutazione attuale su “Transfermarkt” è invece di 3 milioni inferiore. Preoccupa piuttosto il suo ingaggio monstre. Secondo quanto svelato dal portale “Spotrac”, De Gea guadagna 19.5 milioni di sterline (oltre 22.5 milioni di euro).