Il Milan passeggia a Torino: Juve, incubo senza fine

Esultanza Milan
Milan (Getty Images)

Il Milan vince meritatamente lo scontro diretto per qualificarsi alla prossima Champions League contro la Juve.

Da pochi minuti è terminata la sfida tra Juventus e Milan con il risultato di 0-3 per i rossoneri. Vittoria meritata per la squadra di Pioli che ha giocato una gran partita. I meneghini con questi tre punti raggiungono l‘Atalanta a 72 punti.

La Juventus incomincia con un piglio giusto, ma non riesce ad impensierire Donnarumma. Al 21′c’è la prima occasione con Brahim Diaz che impegna Szczesny. Al 30′ su azione da calcio d’angolo sfiora il gol Chiellini dopo un’uscita a vuoto di Donnarumma. Dopo sei minuti è ancora pericoloso il Milan che con Theo Hernandez sfonda sulla sinistra, ma Alex Sandro anticipa con un intervento provvidenziale Ibrahimovic. Al 46′ i rossoneri passano in vantaggio con Brahim Diaz che segna un gran bel gol con un tiro a giro dopo una respinta di Szczesny su una punizione di Calhanoglu. Il gol viene assegnato dopo un check del VAR.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

McKennie constrastato da Theo Hernandez
McKennie e Theo Hernandez (Getty Images)

Il Milan la chiude nella ripresa

La ripresa inizia subito con la Juve pericolosa che con Bentancur che impegna Donnarumma. Al 57′ il VAR richiama Valeri per un fallo di mano di Chiellini su un tiro di Diaz. Dopo aver visto le immagini, il direttore di gara assegna il penalty ed ammonisce il centrale bianconero. Sul dischetto si presenta Kessie, ma Szczesny respinge in angolo il tentativo del centrocampista. Al 66′ Ibrahimovic esce per un infortunio al ginocchio. La Juve mette un po’ di pressione alla squadra di Pioli, ma senza essere pericolosa. Al 78′ Rebic con un tiro dal limite dell’area raddoppia per il Milan. La Juve scompare e il Milan segna il terzo gol con Tomori che di testa batte di nuovo il portiere polacco dopo una punizione di Calhanoglu. La partita si conclude con la Juve che tenta di segnare il gol della bandiera, soprattutto con Dybala, ma il risultato rimane fermo sull’0-3.

LEGGI ANCHE >>> Non solo Ibra: doppia tegola, Milan senza attacco

Grave sconfitta per la Juventus che al momento sarebbe fuori dalla zona Champions. Infatti, i bianconeri sono al quinto posto ad un punto dal Napoli di .

Classifica Serie A

Inter 82, Atalanta 72, Milan 72, Napoli 70, Juventus 69, Lazio* 64, Roma 57, Sassuolo 56, Sampdoria 45, Verona 43, Udinese 40, Bologna 40, Genoa 36, Fiorentina 38, Torino35*, Cagliari35, Spezia 34, Benevento 31, Parma 20, Crotone 18.

* Una partita in meno