Juve, non ci crederai: un napoletano per il dopo Paratici

Agnelli in Figc
Andrea Agnelli (GettyImages)

La Juventus pensa a Cristiano Giuntoli per la successione di Fabio Paratici. Possibili pure i ritorni di Marcello Lippi e Max Allegri

La Juventus si divide su più tavoli in questo finale di stagione. La sconfitta interna con il Milan ha complicato e non poche la corsa alla prossima Champions League. I bianconeri dopo il summit di oggi hanno deciso di confermare la fiducia di Andrea Pirlo. A solo quattro partite dalla fine della stagione, cambiare guida tecnica è stato ritenuto superfluo. Difficile sarebbe stato trovare un traghettatore per un periodo così ristretto e poi soprattutto chi avrebbe avuto modo di incidere su una squadra presa così in corsa, con un calendario fittissimo. Così il tecnico bresciano resta sulla sua panchina ma la sua non sarà l’unica testa a cadere alla fine di questo tormentato giro. La Juventus ha interrotto la lunga striscia di scudetti, toccando il punto più basso del recente passato. Saranno diverse le novità destinate ad interessare la società bianconera.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Giuntoli infreddolito
Cristiano Giuntoli (GettyImages)

Juventus, Giuntoli per il dopo Paratici ma nei bianconeri di domani potrebbe esserci spazio pure per Lippi e Allegri

Sulle ultime riguardanti la Juventus si è espresso in un tweet Nicolò Schira. Il giornalista ha ribadito che Cristiano Giuntoli, sotto contratto con il Napoli fino al 2024, potrebbe prendere il posto di Fabio Paratici. Il dirigente partenopeo resterebbe dunque una delle figure individuate dai bianconeri per ricostruire il prossimo ciclo.
Inoltre, in società potrebbe avere un ruolo pure Marcello Lippi. L’ex ct dell’Italia campione del Mondo nel 2006 e allenatore con cui la Juventus ha vinto tanto potrebbe ricevere un incarico societario. Il suo nome è stato sondato dieci giorni fa. Infine, Schira parla anche della panchina. Per quest’ultima voce, la candidatura di Max Allegri resta la più accreditata per sostituire Andrea Pirlo, che ha via via perso credito sia tra i tifosi sia all’interno del club.

LEGGI ANCHE >>> “Gasperini è juventino di cuore, bisogna chiamarlo subito”

Massimiliano Allegri potrebbe pertanto tornare sulla panchina della Juventus a due anni di distanza. Il toscano lasciò i bianconeri alla fine del campionato 2018-2019. Da quel momento in poi è rimasto senza squadra. Tornerebbe ora alle dipendenze del suo ultimo club. Lasciò con una vittoria ma ora troverebbe un ambiente depresso per gli ultimi avvenimenti.