La Juventus segue l’esempio dell’Inter: la reazione della squadra

Dybala pensieroso
Dybala (Getty Images)

L’emergenza Covid sta avendo conseguenze pesanti sui conti della Juventus. In caso di mancata Champions, è possibile l’addio di alcuni big

La cassa piange. E in caso di mancata qualificazione alla Champions, la situazione peggiorerà ancora di più. L’emergenza Coronavirus, da marzo 2020, ha impattato duramente sui conti della Juventus. Tra mancata partecipazione del pubblico alle partite, chiusura del museo e contrazione delle vendite legate al merchandising, il quadro è diventato progressivamente problematico.

A confermarlo è la relazione finanziaria relativa al primo semestre 2020-2021, approvata a febbraio dal CdA del club: “La pandemia ha influenzato direttamente e in modo rilevante soprattutto i ricavi da gare e da vendite di prodotti e licenze”. Ad aggravare la situazione sono state poi le precoci eliminazioni agli ottavi di Champions League (nel 2020 con l’Olympique Lione e quest’anno con il Porto).

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juve festeggia
Juventus (Getty Images)

Juventus, ingaggi posticipati: la richiesta ai calciatori

Ecco perché, nel caso in cui la squadra di Pirlo dovesse fallire l’obiettivo minimo stagionale, si assisterebbe ad un’operazione di abbattimento dei costi. Che potrebbe comportare l’addio di qualche big. A partire da Dybala: l’argentino, come noto, ha il contratto in scadenza nel 2022 e per rinnovarlo ha chiesto cifre più alte rispetto a quelle percepite finora. Una richiesta che la società non sembra essere intenzionata ad accogliere. Tra le parti, in questo momento, si registra freddezza e con tutta probabilità le strade a fine stagione si separeranno. Resta da vedere a chi verrà offerto il giocatore: il Psg sta studiando l’operazione Messi ed il Manchester City, nel ruolo, è coperto. Il Barcellona ha preso Aguero (manca solo l’ufficialità) e a breve andrà all’assalto di Depay. Il Real Madrid, dal canto suo, non ha mai espresso interessamento nei suoi confronti.

LEGGI ANCHE >>> I tre motivi per cui Cristiano Ronaldo resterà alla Juventus

Da valutare, inoltre, il futuro degli altri giocatori con contratti pesanti la cui resa, nel corso della stagione, è stata deludente: Rabiot e Ramsey (7 milioni di euro netti) hanno estimatori in Premier ma sono pochi i club che possono permettersi di offrire cifre del genere considerando l’attuale situazione. Sviluppi sono attesi nei prossimi giorni ma intanto la società ha deciso di portarsi avanti, chiedendo al gruppo squadra di posticipare il pagamento di alcune mensilità, richiesta simile a quella avanzata dall’Inter. Nel 2020 la proposta venne accolta su spinta dei senatori ma non è detto che ora accada la stessa cosa.