“Il rigore su Pessina mi sembra evidente”: la delusione di Gasperini

Gasperini pensieroso
Gasperini (Getty Images)

Gasperini ha commentato alla RAI la finale di Coppa Italia persa contro la Juventus con il risultato di 1-2.

L’Atalanta, dopo aver disputato un gran primo tempo, ha perso la finale di Coppa Italia contro la Juventus per 1-2. I bianconeri hanno vinto grazie ai gol di Kulusevski e Chiesa, mentre Malinovsky è stato il marcatore per i bergamaschi. L’Atalanta rimandare ancora l’appuntamento con la vittoria di un trofeo.

Gian Piero Gasperini è stato intervistato dalla ‘RAI’ a termine della partita: “Ovviamente, siamo delusi. Non siamo stati fortunati negli episodi, come nel caso del rigore non concesso a Pessina per il fallo di Rabiot. Nella ripresa siamo calati e loro hanno trovato un bellissimo gol con Chiesa“:

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Pirlo saluta Gasperini
Pirlo e Gasperini (Getty Images)

Il rammarico di Gasperini

Il tecnico dell’Atalanta ha poi continuato: “Rigore non concesso? Anche dal vivo mi sembrava rigore. Il fallo di Rabiot era abbastanza evidente. E’ un episodio che avrebbe potuto cambiare la dinamica della partita, ma entra nella categoria dei rigori concessi e non concessi”:

LEGGI ANCHE >>> Juventus, il retroscena su Buffon svelato da Chiesa

Gasperini ha poi concluso l’intervista: “Manca la vittoria di un trofeo? E’ difficile, è dai tempi del Verona e della Sampdoria che vincono sempre le big. Vincono sempre le solite, ma noi siamo felici di essere giunti a questo livello e di poter disputare queste tipo di partite. I cambi? Non è facile cambiare il destino di una partita quando si subentra dalla panchina. Pessina? Sta facendo una grande stagione”.