Italia ed il caos infortuni, le parole che tranquillizzano Mancini

Mancini guarda il campo
Roberto Mancini (Getty Images)

Il medico della Nazionale Ferretti ha confermato che il recupero degli infortunati è possibile prima degli Europei. Mancini tranquillo.

Sospiro di sollievo per il commissario tecnico dell’Italia Roberto Mancini. Tutti i giocatori della nazionale attualmente infortunati, in vista dell’Europeo, sono “potenzialmente recuperabili”: ad affermarlo è stato il medico della nazionale Andrea Ferretti, intervistato da ‘Rai Sport’. Gli azzurri pre-convocati nella giornata di ieri (32, Lazzari è stato escluso per questioni personali) hanno raggiunto il ritiro in Sardegna e questa mattina hanno svolto la prima sessione di allenamenti sotto la sguardo attento di Ferretti. 

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Verratti porta palla
Marco Verratti (Getty Images)

Le parole che tranquillizzano Mancini: tutti i giocatori potranno recuperare

“Bisogna valutare giorno per giorno ma ora come ora per tutti non è escluso il recupero”. A preoccupare maggiormente l’ambiente erano le condizioni di Marco Verrati ma l’allarme è destinato a rientrare. “Il suo ginocchio non va male. Si può considerare – ha affermato – anche eventualmente l’ipotesi di un impiego a Europeo avviato: si devono però fare delle valutazioni. Importante per tutti i giocatori la collaborazione dei club che ci hanno fornito indicazioni fondamentali sulle condizioni dei giocatori”.

LEGGI ANCHE >>> Euro 2020, perchè Raspadori potrebbe far comodo all’Italia di Mancini

In non perfette condizioni fisiche anche Francesco Acerbi, Stefano Sensi, Giacomo Raspadori, Leonardo Spinazzola e Lorenzo Pellegrini i quali potranno comunque guarire in tempo e scendere in campo durante la rassegna continentale, a patto di rientrare nei 26 convocati definitivi. Il ct Mancini dovrà ufficializzare la lista entro la mezzanotte del primo giugno. L’Italia aprirà la manifestazione l’11 giugno, affrontando allo stadio Olimpico di Roma la Turchia.