Il nuovo attaccante della Juventus parla italiano

Agnelli a colloquio con Preziosi
Andrea Agnelli (Getty Images)

La Juventus non ha ancora deciso se riscattare Alvaro Morata dall’Atletico Madrid, intanto si valutano le alternative per l’estate

Riscattarlo oppure no, questo è il dilemma. La Juve non lo ha ancora sciolto e Alvaro Morata resta sospeso assieme al suo incerto destino. Il futuro è un rebus: la Juve, alla fine, potrebbe decidere di privarsene, rispedendolo al mittente. L’Atletico Madrid chiede 10 milioni per il nuovo prestito, dopo i 10 della scorsa estate, oppure 45 milioni per liberarlo a titolo definitivo. Ma sono troppi, per la Juve, che pensa a valide alternative. Una di queste può essere Mauro Icardi.

L’argentino, ex capitano dell’Inter, attaccante navigato, che conosce bene il nostro campionato, potrebbe lasciare il Psg, dove non avverte la fiducia della società. Quest’anno ha raccolto appena 7 gol in campionato, ha avuto problemi anche fisici, non è mai stato continuo. Da quando ha lasciato l’Inter, Icardi non è mai stato Maurito. In Italia ha sempre fatto la differenza e questo la Juventus lo sa.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Morata (Getty Images)

Juventus, caccia al nuovo attaccante

Se Morata dovesse andar via, come pare, la Juve tornerebbe sul mercato per un’altra occasione di mercato. Potrebbe trovarla in Icardi, classe ’93, professione goleador. Almeno in Serie A. All’Inter ha lasciato ottimi ricordi numerici, meno belli sono quelli umani. Tutti ricordano le incomprensioni per il rinnovo dopo essersi legato, anche professionalmente, a Wanda Nara.

LEGGI ANCHE >>> Scandalo alla Partita del Cuore: “Cacciata perché donna”

Proprio quando stava per lasciare l’Inter, Icardi fu vicino alla Juve. La pista non è mai decollata. Difficile, per i nerazzurri, aprire ai rivali bianconeri. Le cose potrebbero cambiare la prossima estate. L’argentino, l’italiano lo conosce ancora molto bene.