Juventus, il piano di Allegri: quattro cessioni e nuovo obiettivo offensivo

Allegri con la Juventus
Massimiliano Allegri (Getty Images)

La Juventus è pronta a programma l’inizio del prossimo mercato. Allegri punterà su una squadra più giovane e affamata: quasi certo l’addio di Ronaldo, da valutare il futuro di Dybala e Bonucci

La nuova Juventus di Allegri nascerà dalla cessione quasi certa di Cristiano Ronaldo. L’attaccante portoghese potrebbe lasciare i bianconeri nel corso delle prossime settimane e valutare l’inizio di una nuova avventura. PSG e Manchester United restano alla finestra e valuteranno il da farsi, non è escluso che il club francese possa irrompere con forte decisione sul portoghese in caso di addio a Mbappè, quest’ultimo inseguito dal Real Madrid.

Non solo Ronaldo, la Juventus valuterà attentamente anche i possibili addii di Bonucci, Ramsey, Rabiot e Alex Sandro. Verso la conferma Bentancur, pupillo di Allegri, e inseguito da Atletico Madrid e Barcellona. L’ex Boca Juniors resterà alla Juventus, ma non occuperà più la posizione di regista o vertice basso davanti alla difesa.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri festeggia l'ultimo trofeo con la Juventus
Massimiliano Allegri (Getty Images)

La nuova Juventus di Allegri ripartirà dalle cessioni

Come anticipato, la nuova Juventus di Allegri punterà su un importante piano cessioni per poi investire il ricavato su rinforzi di qualità. Possibile addio per Chiellini: il centrale difensivo difficilmente resterà in bianconero, stesso discorso per Bonucci, il quale potrebbe essere sacrificato di fronte a un’offerta cash da circa 20 milioni di euro.

LEGGI ANCHE>>> Inter, due nuovi nomi a sorpresa per sostituire Conte

Per quel che riguarda il mercato in entrata, Allegri potrebbe puntare sull’arrivo di un nuovo centravanti capace di difendere palla spalle alla porta, abile nell’attaccare la profondità e duettare con i compagni dando costantemente un punto di riferimento per i centrocampisti. L’arrivo di un nuovo centravanti non coinciderà necessariamente con la cessione di Dybala o Morata.