Emerson ed il ritorno in Serie A, l’agente chiarisce tutto

Emerson Palmieri pronto a giocare
Emerson Palmieri (Getty Images)

Il futuro di Emerson continua a tenere banco. Il suo agente apre alla possibilità di tornare in Italia: “Felice con lo scenario giusto”

Prepara il ritorno in Serie A Emerson Palmieri. Il terzino, dopo aver vinto la Champions League con il Chelsea, in questi giorni è impegnato nel ritiro della Nazionale in vista dell’Europeo e con tutta probabilità farà parte dei 26 che il ct Roberto Mancini convocherà per il torneo. Un presente felice, il suo, con un futuro ancora da definire. Su di lui, infatti, ci sono le big del campionato e un rientro in Italia non è da escludere a priori.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Emerson Palmieri festeggia con la Champions
Emerson Palmieri (Getty Images)

Emerson di nuovo in Italia: la posizione del suo agente

A fare il punto è il suo agente Fernando Malta della PS Sport, ai microfoni di ‘Calciomercato.it’: “Per il suo legame con la Nazionale è stato spesso accostato a club importanti come Juve, Inter e Napoli. Quando inizia una finestra di mercato, ci sono sempre voci sul suo conto”. La stagione, sotto la guida di Frank Lampard, non era iniziata bene ma con l’arrivo di Thomas Tuchel, con il quale il difensore “ha un gran dialogo”, le cose sono leggermente migliorate. “Ora bisogna capire quali saranno i prossimi passi del Chelsea e quale sarà il suo futuro nella prossima stagione”. La sensazione è che Emerson sia alla ricerca di un club italiano che creda fortemente in lui: “Se ci fossero tutti i presupposti, se ci fosse lo scenario ideale, sarebbe contento”.

LEGGI ANCHE >>> Emerson Palmieri non esclude un ritorno in Italia: “A giugno vedremo”

Ora, però, i pensieri sono rivolti soltanto all’Europeo: “Ha un rapporto speciale con la Nazionale, dopo la riorganizzazione della squadra con il ct Mancini. Si sente totalmente dentro la Nazionale e con un feeling speciale con il tecnico. Adesso, è focalizzato sull’obiettivo di vincere l’Europeo. Sarebbe una soddisfazione enorme. Mi dice sempre che sente il peso della maglia e la certezza che l’Italia può vincere questa competizione”.