Raspadori e l’emozione dell’esordio: “Ancora non mi rendo conto”

Raspadori all'esordio in Nazionale
Giacomo Raspadori (Getty Images)

Raspadori dopo l’esordio in maglia azzurra: “È un’emozione pazzesca, sono senza parole. Spero di rubare qualcosa a Immobile e Belotti”

Il giovane attaccante del Sassuolo Giacomo Raspadori stasera ha fatto il suo esordio con la maglia della Nazionale, subentrando al 78′ a Ciro Immobile nella gara vinta 4-0 contro la Repubblica Ceca.

Il bolognese classe 2000, che farà parte del gruppo azzurro a Euro 2020, ha parlato a ‘Rai Sport’ subito dopo il triplice fischio del match del ‘Dall’Ara’, visibilmente emozionato: “È un’emozione pazzesca, non potrò mai dimenticare questo momento. Stasera mi è passato davanti tutto il percorso della mia breve carriera, i momenti belli e quelli brutti. Farlo davanti alla mia famiglia, poi, è stato indescrivibile”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Raspadori entra in campo al posto di Immobile
Raspadori entra in campo al posto di Immobile (Getty Images)

Raspadori: “Paragone con Paolo Rossi? È un orgoglio”

Sull’apporto che Raspadori potrà dare al gruppo azzurro: “Ancora non mi rendo conto di essere stato convocato all’Europeo, ringrazio Mancini per l’opportunità. Sono un giocatore diverso rispetto a Immobile e Belotti, dal punto di vista fisico innanzitutto, sono un brevilineo. Per me è una fortuna avere loro come compagni, li ho sempre ammirati e spero di rubargli qualcosa“.

LEGGI ANCHE>>> L’Italia cala il poker: Repubblica Ceca schiantata 4-0

Infine, sul paragone con Paolo Rossi fatto da Mancini: “È motivo d’orgoglio, come lo è il fatto di essere qui. È tutto stupendo e sono un attimo in confusione, sono senza parole davvero”.