Arriva la firma che al Milan nessuno si aspettava più

Maldini sorridente
Paolo Maldini (Getty Images)

Calhanoglu vicino al rinnovo di contratto con il Milan. Il turco, al quale si era interessata la Juventus, resterà quindi in maglia rossonera.

Svolta inattesa per Hakan Calhanoglu. Il turco, in scadenza di contratto, fino a qualche settimana fa sembrava destinato a lasciare il Milan come Gianluigi Donnarumma. Le trattative per il rinnovo, tuttavia, nelle ultime ore si sono intensificate a sorpresa: stando a quanto riportato dall’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport’, Paolo Maldini ha offerto al turco 4 milioni netti all’anno più bonus. Una proposta che ha incontrato il gradimento del giocatore, il quale attualmente ne percepisce 2.5.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Maldini con Calhanoglu
Paolo Maldini e Hakan Calhanoglu (Getty Images)

Il Milan convince Calhanoglu: accettata la proposta di Maldini

L’ufficialità potrebbe arrivare già in giornata. Il classe 1994, prossimo avversario della Nazionale italiana nella partita inaugurale dell’Europeo in programma venerdì alle ore 21, è stato vicino alla Juventus. L’ormai ex responsabile dell’area sportiva Fabio Paratici lo aveva infatti inserito nella lista dei prossimi acquisti, ritenendolo il perfetto sostituto del deludente Aaron Ramsey. Con l’addio del dirigente, però, l’interesse della società bianconera si è raffreddato molto ed i contatti tra le parti si sono dilatati.

LEGGI ANCHE >>> Al Milan piace il Blues: colpo ad effetto per la Champions

A Calhanoglu si era interessato pure l’Al Duhail che aveva messo sul piatto 32 milioni in 3 anni. La prospettiva di proseguire la propria carriera in Qatar non ha però stuzzicato il trequartista, tra i principali protagonisti della cavalcata che ha permesso ai rossoneri di conquistare la qualificazione alla prossima edizione della Champions League (4 gol e 10 assist in 33 presenze). I tifosi possono tirare uno sospiro di sollievo: un caso Donnarumma-bis, salvo ribaltoni dell’ultim’ora, sembra essere scongiurato.