Milan, la Juventus prova a fare quello che non è riuscito con Donnarumma

Maldini felice dopo la qualificazione in Champions
Maldini (Getty Images)

Il futuro di Sandro Tonali è ancora in discussione. Come spiegato da ‘La Gazzetta dello Sport’ nell’edizione odierna, Milan e Brescia non hanno ancora trovato un accordo per il riscatto del centrocampista classe 2000 arrivato in rossonero in prestito con diritto di riscatto durante la scorsa finestra del calciomercato estivo.

Il tempo stringe e le due squadre devono trovare un accordo per risolvere la vicenda. La situazione è pertanto tutt’altro che chiara in questo momento.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Sandro Tonali saluta Acerbi dopo l'ultimo Lazio-Milan
Tonali (GettyImages)

Milan, riscatto Tonali: quanti nodi al pettine con il Brescia e la Juventus si fa sotto

Il riscatto del centrocampista è ancora avvolto dal mistero. Il Brescia è venuto incontro al Milan abbassando la parte relativa ai bonus, che sono passati da 10 a 5 milioni. Oltre a questa cifra le Rondinelle devono incassare altri 15 milioni. Tuttavia non vi è ancora intesa tra rossoneri e bresciani. L’ultimo contatto tra Maldini e Cellino inoltre risale alla scorsa settimana. Successivamente non sono stati compiuti altri passi in avanti. ‘La Gazzetta dello Sport’ spiega che le parti non sono molto distanti ma l’intesa non è ancora stata raggiunta. Al Brescia interessano Giacomo Olzer e anche Lorenzo Colombo. Sono queste le due pedine individuati dal club di Cellino per abbassare le proprie pretese. I termini scadono domani. Se non dovesse essere raggiunto un accordo, si potrebbe inserire la Juventus che ha seguito il centrocampista durante la sua epoca biancazzurra. I bianconeri così farebbero quello sgarbo non riuscito nel caso di Donnarumma.

LEGGI ANCHE >>> Il geniale video che lo Shakhtar ha dedicato a De Zerbi sui social

Sandro Tonali nel corso di questa stagione ha collezionato 37 presenze ma ha ricevuto meno spazio rispetto alle enormi attesi che si erano accese nei suoi confronti dopo il buon primo anno in serie A avuto con il Brescia, nonostante la retrocessione, nella stagione 2019-2020.