Il Psg accoglie Donnarumma: arriva la mossa finale

Gigio Donnarumma (Getty Images)

Per l’approdo a Parigi di Gigio Donnarumma mancano soltanto firma ed annuncio ufficiale. Ed ecco venire meno anche l’ultimo ‘ostacolo’.

Gigio Donnarumma è rimasto al centro del chiacchiericcio mediatico in queste ore. L’addio al Milan ha lasciato i tifosi orfani del giocatore sul quale molti speravano di poter costruire il futuro. Cosi, però, non è stato. Il portiere classe ’99 alla fine ha deciso di non rinnovare il suo contratto con la squadra rossonera, attirato dall’esperienza in terra francese con la maglia del Paris Saint Germain. Contratto da capogiro e futuro ancora tutto da scrivere per uno dei giocatori italiani dal destino scritto nelle stelle.

Eppure, una volta arrivata a fumata bianca per il suo passaggio al club francese, una prima grana è venuta subito fuori. Si, perchè Gigio arriva a Parigi ma il ruolo con il ruolo da titolare tutto da conquistare. C’è Keylor Navas, infatti, ad insidiare la posizione dell’ormai ex estremo difensore del Milan, e cosi dalla Francia fanno sapere che sarà tutt’altro che scontato il suo ruolo di titolare. Sembrava, almeno, fino a qualche giorno fa.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Keylor Navas agguanta un pallone
Keylor Navas (Getty Images)

Donnarumma, il primo ‘ostacolo’ pronto a frantumarsi

Si, perchè già in queste ore sembra che proprio il ruolo di Donnarumma possa assumere una forma cosi ingombrante, da costringere lo stesso Navas a levare le tende. Sembra, infatti, che non sia nei piani del club l’eventualità di vedere un’alternanza tra i due portiere, considerando anche il lauto stipendio che lo stesso Gigio percepisce a Parigi.

LEGGI ANCHE >>> L’Inghilterra scrive la storia degli Europei: doppio record contro la Croazia

Ed allora, che si fa? La possibilità concreta è che lo stesso Navas possa lasciare nelle prossime settimane, lasciando campo libero proprio a Donnarumma. E gli estimatori, a dire la verità, non mancano.

Secondo quanto riportato da ‘Marca’, infatti, sul portiere costaricano ci sarebbe l’interesse concreto da parte del Manchester United, che lo avrebbe individuato come elemento ideale per difendere la porta dei red devils. Un affare che, andasse in porto, permetterebbe a Donnarumma di mettere da parte il primo ‘problema‘ respirato poco dopo il suo approdo (metaforico, in attesa della fine degli Europei) in quel di Parigi.