Il sogno estivo del Napoli è concreto: Spalletti gongola

De Lautentiis ride
Aurelio de Laurentiis (Getty Images)

Il Napoli spinge per avere Emerson Palmieri ed accontentare il nuovo allenatore Spalletti. Frequenti i contatti con il Chelsea.

Per Emerson Palmieri si avvicina in ritorno in Serie A. Il terzino sinistro, ancora in attesa di debuttare all’Europeo con la maglia dell’Italia, è da tempo nel mirino del Napoli che lo ha individuato come sostituto ideale di Faouzi Gholam e Mario Rui. I contatti con il Chelsea sono frequenti, la distanza tra richiesta (15 milioni) e offerta (10) è ancora ampia ma in casa Napoli c’è ottimismo: il suo contratto, infatti, andrà in scadenza nel 2022 e la volontà del giocatore è quella di cambiare aria.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Emerson Palmieri si allena con l'Italia
Emerson Palmieri (Getty Images)

Spalletti accontentato: Emerson Palmieri è vicino

Ecco perché il Napoli continuerà a spingere nei prossimi giorni al fine di accontentare il nuovo allenatore Luciano Spalletti, che con Emerson Palmieri aveva già lavorato con successo ai tempi della Roma. Il difensore, attualmente, guadagna 4.5 milioni di euro: una cifra alla portata del Napoli. Ora resta da capire in che modo agiranno il presidente Aurelio De Laurentiis e il direttore sportivo Cristiano Giuntoli, considerando che l’Inter sembra essersi definitivamente allontanata (nel mirino c’è Marcos Alonso). Non è escluso, come riporta la ‘Gazzetta della Sport’, che i due provino ad impostare un’operazione simile a quella già effettuata la scorsa stagione con Tiemoué Bakayoko, spalmando l’ingaggio dell’italo-brasiliano in più stagioni.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, lo scambio impossibile con lo zampino di Raiola

La piazza, in ogni caso, è molto gradita dal giocatore. “Ritorno in Italia? Se le condizioni fossero ideali – aveva detto di recente il suo procuratore a ‘calciomercato.it’ – sarebbe contentissimo di tornare, ma non chiudiamo le porte a eventuali soluzioni in giro per l’Europa. L’interesse del Napoli? Se ne parla tanto, soprattutto perché è forte il legame, non solo calcistico, con Lorenzo Insigne, suo compagno di Nazionale”.