Calciomercato Juventus, è ai dettagli la prima cessione: le cifre

Frabotta esulta con Bernardeschi e Dragusin
Gianluca Frabotta (Getty Images)

Tra Juventus e Genoa c’è un rapporto privilegiato, in ogni sessione di mercato c’è qualche trasferimento tra esigenze di campo e soprattutto di bilancio.

A breve su quest’asse potrebbero esserci altri due movimenti di mercato. Intanto è già rientrato alla base Perin, pronto a fare il secondo portiere vista la partenza di Buffon, protagonista del romantico ritorno al Parma in serie B.

Sull’asse tra Genova e Torino ci sono anche Pjaca, Rovella, che potrebbe rivelarsi una contropartita importante nell’assalto a Locatelli, conteso anche da grandi club stranieri come il Paris Saint Germain.

La sponda tra il club del presidente Preziosi e la Juventus può regalare altri due trasferimenti. Il Genoa, infatti, vuole il terzino sinistro Frabotta in prestito con diritto di riscatto e controriscatto. Il suo acquisto libererebbe Luca Pellegrini, pronto a tornare alla Juventus.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Frabotta contende il pallone a Barella
Gianluca Frabotta (Getty Images)

Frabotta, il giovane della Juventus valorizzato da Pirlo altrove può trovare continuità

Pirlo in prima battuta avrebbe dovuto guidare l’Under 23 della Juventus, poi si è trovato a guidare Ronaldo e compagni. Dal suo percorso si spiega anche l’attenzione ai giovani, probabilmente anche una richiesta della società in una fase di transizione condizionata dalla pandemia.

Frabotta è il profilo giovane che ha valorizzato di più Pirlo, l’esterno sinistro giovedì compirà ventidue anni e nell’ultima stagione ha portato a casa diciassette presenze, realizzando anche un gol e un assist.

L’esterno sinistro della Juventus, nel giro anche della Nazionale Under 21, al Genoa di Ballardini potrebbe trovare più continuità e così fare dei concreti passi in avanti nel suo percorso di crescita.

LEGGI ANCHE >>> Allegri spinge per avere il figliol prodigo alla Juventus

Juventus e Genoa così rinforzerebbero un asse di mercato che ha regalato tante storie importanti negli ultimi anni. Dai 18 milioni per Sturaro, il colpo più costoso nella storia del Genoa, alla stessa cifra investita dalla Juventus (con i bonus s’arriva a quota 20 milioni) per Rovella a gennaio 2021 nonostante il contratto fosse in scadenza a giugno.

Nell’operazione Rovella furono inseriti Portanova e Petrelli che generano complessivamente una plusvalenza di 17,2 milioni di euro. L’asse Juventus-Genoa è radicato nel tempo, analizzando il passato ci sono anche MandragoraRincon Romero che poi ha fatto le fortune dell’Atalanta.