L’incontro con cui il Milan si prepara ad un altro addio doloroso

Maldini
Maldini (Getty Images)

Il Milan lavora in entrata e torna sul vecchio obiettivo: il suo arrivo potrebbe essere il preludio ad un altro addio doloroso

Il Milan non vuole farsi trovare impreparato. Non lo ha fatto con Donnarumma quando, capito che il rinnovo del portiere era affare complicato, ha deciso di virare su Maignan e mollare il numero 99. Non lo farà con Calhanoglu, l’altro caso spinoso che Maldini vuole risolvere a modo suo. Il turco ha preso tempo prima degli Europei, ma ora potrebbe essere il Milan a non volere più trattare il rinnovo, se non a determinate condizioni.

La posizione del club potrebbe portare ad una separazione e in questo senso vanno visti i rapporti riallacciati per Mattia Zaccagni, trequartista del Verona, in scadenza di contratto nel 2022. Nei giorni scorsi – come riferisce la ‘Gazzetta dello Sport’ – la dirigenza del Milan ha avuto un incontro con l’agente del 26enne di Cesena. Un nome già in passato in orbita rossonera e che ora potrebbe tornare di grande attualità.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Zaccagni
Zaccagni (Getty Images)

Milan, Calhanoglu via: incontro per Zaccagni

Zaccagni sarebbe il nome individuato dalla dirigenza rossonera in caso di addio di Calhanoglu. Il 26enne ha soltanto un altro anno di contratto con il Verona e il rinnovo non è ancora arrivato. Ecco allora i contatti con il Milan che aspetta una mossa da parte di Calhanoglu.

LEGGI ANCHE >>> Il piano del Milan che sa già che perderà Kessie a gennaio

Il turco è impegnato oggi con l’ultima gara di Euro2020 e quindi nei prossimi giorni le valutazioni sul suo futuro entreranno nel vivo. Dentro o fuori dal Milan, ma ora i rossoneri non vogliono muoversi dall’offerta presentata nelle scorse settimane. C’è Zaccagni all’orizzonte.