Inter, la soluzione low-cost per l’attacco che piace a Simone Inzaghi

Simone Inzaghi sorride
Simone Inzaghi (Getty Images)

L’Inter ha preso Hakan Calhanoglu a parametro zero, ora è concentrato sulla cessione di Hakimi al Paris Saint Germain.

L’esterno marocchino ha già l’accordo con il club francese per un ingaggio di 8 milioni di euro più 2 di bonus, il Paris Saint Germain prepara un’offerta di 65 milioni di euro.

Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, il Chelsea ha tentato un rilancio con 55 milioni di euro più il cartellino di Marcos Alonso ma Hakimi sembra diretto ormai al Paris Saint Germain.

Dopo la partenza di Hakimi, l’Inter dovrà portare a casa altri 15 milioni, proverà ad arrivare a quest’obiettivo con le partenze di Joao Mario Sebastiano Esposito. Per il centrocampista portoghese si tratta con lo Sporting Lisbona, per l’attaccante classe ‘2002 di Castellammare di Stabia si sono mosse il Parma e il Sassuolo.

Per l’attacco intanto si lavora ad un’opzione low-cost, si è proposto Keita Balde che è di proprietà del Monaco ma nell’ultima stagione ha giocato in prestito alla Sampdoria.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Keita Balde a duello con Becao
Keita Balde (Getty Images)

Galeotto fu l’incontro a Capri tra Keita Balde e Simone Inzaghi

Secondo quanto riporta l’edizione odierna della “Gazzetta dello Sport”, Keita Balde e Simone Inzaghi si sarebbero incontrati a Capri in vacanza.

Keita Balde si sarebbe proposto, del resto ha vissuto l’ultima stagione da protagonista proprio alla Lazio con Simone Inzaghi. Era l’annata 2016/17, Keita Balde realizzò 16 gol e 5 assist.

LEGGI ANCHE >>> Inter, cessione in arrivo: offerta monstre del Paris Saint Germain

L’attaccante senegalese classe ’95 sarebbe un ottimo vice Lautaro, ha la rapidità di pensiero e d’esecuzione e la predisposizione all’attacco alla profondità per giocare al fianco di Lukaku. Keita Balde non è più quello dei tempi migliori ma alla Sampdoria ha ben figurato, realizzando sette gol e due assist in 26 presenze, di cui solo 13, la metà, dal primo minuto.

Se dovesse andare all’Inter, per Keita Balde si tratterebbe di un ritorno dopo poco più di due anni. Era la stagione 2018-19, l’attaccante senegalese alla corte di Spalletti portò a casa 29 presenze con 5 gol e 2 assist.

Keita Balde è ancora un profilo interessante, del resto rimane anche nel giro della Nazionale senegalese che si è qualificata alla prossima Coppa d’Africa che si disputerà tra gennaio e febbraio del 2022 in Camerun.