E adesso l’Inter prova ad ‘imitare’ la Juventus: Marotta si muove

Marotta riflette
Beppe Marotta (Getty Images)

Raspadori sempre più nel mirino dell’Inter, che martedì prossimo incontrerà l’amministratore delegato del Sassuolo Carnevali.

La concorrenza aumenta ma l’Inter (come la Juventus per Manuel Locatelli) tenta lo scatto per arrivare a Giacomo Raspadori. L’attaccante è infatti al primo posto della lista elaborata dall’amministratore delegato Beppe Marotta, alla ricerca di un elemento di qualità con cui potenziare il reparto offensivo. I contatti sono già partiti: ieri, ad esempio, si è tenuto un incontro con gli agenti del classe 2000 mentre martedì prossimo a Rimini, in occasione della cerimonia ufficiale di apertura del mercato, avrà luogo una riunione con l’Ad del Sassuolo Giovanni Carnevali.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Raspadori in campo
Giacomo Raspadori (Getty Images)

L’Inter vuole Raspadori: martedì l’incontro con il Sassuolo

Dal canto suo, Raspadori gradirebbe molto trasferirsi nella sponda nerazzurra di Milano anche in virtù della sua fede calcistica: “Il primo idolo? È stato Eto’o. Da piccolo – ha spiegato di recente attraverso i social network della Nazionale – ero tifoso dell’Inter e lui è stato il primo di cui mi sono innamorato. Per il modo di giocare e il suo essere un leader silenzioso in campo”. Molti addetti ai lavori lo hanno paragonato a Paolo Rossi e Schillaci. “Un grandissimo motivo di orgoglio. Si tratta di giocatori che hanno fatto la storia azzurra”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Sassuolo, due esterni d’attacco per Dionisi

Sarà quindi un’estate di fuoco per Raspadori, la cui permanenza in maglia neroverde appare sempre più incerta: i numeri registrati in campionato (6 gol e 3 assist in 27 presenze) e i suoi progressivi miglioramenti lo hanno fatto finire pure nel mirino del Lipsia, dell’Eintracht Francoforte e del Marsiglia. L’Inter ne è consapevole ma c’è ottimismo: il punto di svolta appare davvero dietro l’angolo.