De Ligt, Chiellini e Bonucci: le gerarchie della difesa della Juventus

Matthijs de Ligt in azione
Matthijs De Ligt (GettyImages)

L’arrivo di Allegri potrebbe stravolgere totalmente le gerarchie della difesa della Juventus. Il tecnico punterà forte su De Ligt, mentre resta un piccolo punto interrogativo sul ruolo di Bonucci, Chiellini e Demiral

Chi saranno i titolari della difesa della Juventus della prossima stagione? Allegri scioglierà le riserve fin dai primi giorni di ritiro, per poi puntare stabilmente su una linea chiara e ben definitiva. De Ligt rappresenterà il perno difensivo del presente, ma soprattutto del futuro. Il numero 4 bianconero sarà schierato nel ruolo di centrale destro, mentre sulla sinistra potrebbe agire Chiellini o Bonucci. Punto interrogativo sul capitano bianconero, ma la sensazione è che Chiellini rinnoverà il suo contratto per un altro anno.

Bonucci, dal canto suo, potrebbe alternarsi con De Ligt, ma bisognerà capire se Allegri accetterà di snaturare uno tra De Ligt e lo stesso Bonucci nel ruolo di centrale sinistro, altrimenti al quel punto sarà ballottaggio aperto tra i due difensori per una maglia da titolare.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Bonucci e Demiral si danno il cinque
Bonucci e Demiral (Getty Images)

Juventus, le gerarchie difensive: Demiral verso la cessione: esclusa l’ipotesi difesa a tre

La Juventus potrebbe valutare il possibile addio di Demiral dinanzi a un’offerta cash da circa 40 milioni di euro. Il centrale turco piace al Manchester United, ma anche alla Roma e al Napoli. La Juventus non concederà alcun tipo di sconto.

LEGGI ANCHE >>> La nuova Juventus di Allegri sogna il doppio colpo a centrocampo

Ritornando all’aspetto tattico e alla scelta dei titolari della difesa della prossima stagione, difficilmente Allegri punterà su un assetto difensivo a tra, con De Ligt, Bonucci e Chiellini in campo contemporaneamente e con Cuadrado e Alex Sandro sugli esterni. La difesa a tre potrebbe essere adottata da Allegri solamente in qualche partita, ma soprattutto in corso d’opera. La nuova Juventus, salvo clamorosi colpo di scena, sarà improntata sul 4-3-3 o 4-2-3-1.