Inter, parla Marotta: la battuta ai cronisti sull’affare Hakimi

Marotta
Beppe Marotta (GettyImages)

Marotta, AD dell’Inter, laconico sulla cessione Hakimi al Psg: “C’è ancora da lavorare”. Chiusura possibile nelle prossime ore

“C’è ancora da lavorare”: una frase, un sorriso. Come di consueto, con educazione e serenità: Beppe Marotta non cambia mai il suo atteggiamento, soprattutto di fronte ai giornalisti. Intercettato dai colleghi di nerazzurrisiamonoi.it, l’amministratore delegato dell’Inter si è lasciato andare a poche parole sull’affare Hakimi-Psg. Stando alle cronache, la chiusura dell’affare, però, sembra essere sempre più vicina con la possibilità per il club nerazzurro di mettere in cassa poco più di 65 milioni di euro, necessari a compensare le perdite maturate nella scorsa stagione. Si apre, poi, lo scenario legato a chi sostituirà l’esterno marocchino che ha contribuito in modo importante alla vittoria del titolo nerazzurro appena andato in archivio.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Hakimi in azione
Hakimi affronta Ronaldo (Getty Images)

Hakimi al Psg: le possibili alternative per l’Inter

Tanti sono i nomi che si sono accostati all’Inter nell’ultimo periodo per la sostituzione di Hakimi in procinto di passare al Paris saint-germain. Da Lazzari della Lazio alle soluzioni spagnole, passando per qualche prestito dal Chelsea.
Soldi in cassa ce ne sono pochi, come più volte e filtrato dai corridoi nerazzurri: resta da capire come Ausilio e Marotta vorranno compensare la cessione e mettere un giocatore funzionale a disposizione di Simone Inzaghi.