Juventus, la strategia di Allegri per la fascia destra

Allegri sorride in campo
Allegri, Juventus (Getty Images)

La Juventus è pronta a catapultarsi nell’inizio della nuova stagione con le nuove idee tattiche di Allegri. Il tecnico bianconero, salvo clamorosi colpi di scena, punterà forte sul 4-3-3

La nuova Juventus di Allegri punterà con forte decisione su un nuovo centrocampista, il quale arriverà dalle trattative di mercato. Locatelli resta in cima alla lista dei bianconeri, anche se nelle ultime ore la trattativa si starebbe complicando a causa dell’inserimento di diversi club, interessati al centrocampista del Sassuolo.

Un centrocampo da perfezionare e rinforzare sia in regia, sia nelle posizioni interne, con Ramsey e Rabiot ancora in bilico. Allegri potrebbe decidere di rinunciare a entrambi solamente in caso di un altro acquisto oltre Locatelli. Arthur, invece, potrebbe restare, ma sarà schiarato da mezz’ala e non da regista. La vera rivoluzione, però, potrebbe arrivare sulla fascia destra.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri pensieroso
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Allegri e il ballottaggio sulla fascia destra: c’è anche Chiesa

La fascia destra della Juventus potrebbe vivere un ballottaggio a tre con Cuadrado, Kulusevski e Chiesa pronti a giocarsi una maglia da titolare come esterno destro d’attacco. Non è escluso che Cuadrado possa essere arretrato in posizione di terzino destro, ma anche in questo caso si giocherà il posto da titolare con Danilo, con il colombiano favorito in entrambi i casi.

LEGGI ANCHE >>> Inter, parla Marotta: la battuta ai cronisti sull’affare Hakimi

Tuttavia, la totale esplosione di Chiesa a Euro 2020, potrebbe spingere Allegri a puntare su di lui come esterno destro e non più come esterno sinistro. Per quel che riguarda Kulusevski, invece, lo svedese sarà utilizzato come alternativa a gara in corso. Il tecnico della Juventus, come detto, punterà sul 4-3-3 o 4-2-3-1.