Müller, dalla battuta contro l’Italia al fallimento: “Chiedo scusa”

Müller disperato contro l'Inghilterra
Thomas Müller (Getty Images)

Müller ripensa all’errore contro l’Inghilterra e su Instagram si scusa con i tifosi della Germania per la delusione procurata. “Fa male”.

Un errore clamoroso sotto porta, non da lui. Un’occasione che, se concretizzata, avrebbe cambiato il destino della sua Germania. Notte insonne per Thomas Müller dopo il gol fallito ieri pomeriggio, nel corso dell’ottavo di finale dell’Europeo contro l’Inghilterra. L’attaccante del Bayern Monaco, solitamente molto freddo quando si tratta di finalizzare, da solo davanti al portiere Jordan Pickford non ha calibrato bene il tiro divorandosi il gol del pareggio. 

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Müller con l'allenatore Löw
Thomas Müller e Joachim Löw (Getty Images)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Thomas Müller (@esmuellert)

Müller si scusa con i tifosi della Germania

Müller, che nei giorni scorsi si era reso protagonista di una battuta al veleno nei confronti di Robin Gosens (“non mi stupisce che tu corra solo per 60 minuti…giochi in Italia!”), si è quindi voluto scusare con i tifosi per la delusione procurata. “Eccolo lì, quell’unico momento che alla fine ricorderai, che ti porta a non dormire la notte. Per cui lavori, ti alleni e vivi da calciatore. Quel momento in cui – si legge nel post pubblicato su Instagram – hai nelle tue mani il compito di riportare in corsa la tua squadra in una partita ad eliminazione diretta e mandare in estasi un’intera nazione calcistica. Avere questa opportunità e non concretizzarla mi fa male da morire”.

LEGGI ANCHE >>> Euro 2020, la cronaca di Inghilterra-Germania 2-0

Una sconfitta che, di fatto, ha sancito la fine dell’era di Joachim Löw sulla panchina della Mannschaft. “Fa male per tutta la selezione, i miei compagni di squadra e il nostro allenatore, che mi hanno dato la sicurezza di esserci in quel momento. Ma soprattutto – ha aggiunto Müller – fa male a causa di tutti i tifosi della Germania là fuori che ci sono rimasti vicini e ci hanno sostenuto durante questo Campionato Europeo nonostante i presagi difficili! Grazie per il vostro sostegno”.