Bakayoko non se ne vuole più andare dall’Italia

L'esultanza di Bakayoko
Bakayoko (Getty Images)

Bakayoko, centrocampista di proprietà del Chelsea, dopo l’esperienza di Napoli, vuole restare in Italia: è vicino il ritorno al Milan

Milan, Napoli e ora, forse, ancora Milan. Perché Tiemoué Bakayoko, che ha scoperto l’Italia, dalla Serie A non se ne vuole più andare. Si è trovato bene e vuole restarci. Per questo il 26enne francese sta spingendo col Chelsea per tornare a Milano, sponda rossonera, anche senza Gattuso, l’allenatore che aveva spinto per il suo arrivo e che era stato suo sponsor anche per il trasferimento a Napoli. Il prestito annuale si è concluso, la società azzurra non lo ha riscattato, Bakayoko è tornato al Chelsea ma attende notizie per tornare in Italia.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Tiémoué Bakayoko in azione
Tiémoué Bakayoko (GettyImages)

Bakayoko vuole il Milan

Il Milan ha aperto al suo rientro, ma bisognerà trovare la formula giusta. Il Chelsea gli ha proposto il rinnovo (scadenza 2022), Bakayoko vuole il Milan, spera di essere acquistato a titolo definitivo. Sa che coi Blues non ha chance ed è stato di essere mandato in prestito. Tra le due esperienze italiane, era stata negativa quella al Monaco, la società dov’era esploso convincendo il Chelsea all’investimento.

La trattativa è a buon punto, il Milan non ha chiuso la porta al francese e, trattando col Chelsea, punta sulla volontà del calciatore, che ha già espresso il suo desiderio mai nascosto di tornare. In rossonero, Bakayoko era stato tre anni fa, con Gattuso in panchina. Tra i due c’era stato qualche screzio ma anche stima reciproca, per questo il Napoli ci aveva puntato, l’estate scorsa, in prestito dal Chelsea.

LEGGI ANCHE >>> Cassano tranquillizza l’Italia, ma fa infuriare gli interisti: il motivo

Ma Bakayoko, in azzurro, non ha convinto, ha pagato la discontinuità e col tempo ha perso il posto da titolare. Le sue qualità restano fuori discussione e per questo il Milan vuole riprenderlo. Dipenderà dal Chelsea. Una cosa è certa: l’ex Monaco non vuole più lasciare l’Italia. Vedremo se i Blues lo accontenteranno.