Spagna in semifinale, ma che sofferenza: Svizzera piegata solo ai rigori

I festeggiamenti della Spagna dopo la vittoria ai rigori
I festeggiamenti della Spagna (Getty Images)

È la Spagna la prima semifinalista di Euro 2020: le Furie Rosse superano la Svizzera ai rigori, incontreranno la vincente di Italia-Belgio

È la Spagna la prima semifinalista di Euro 2020. Le Furie Rosse, nel quarto di finale giocato a San Pietroburgo superano infatti la Svizzera. Lo fanno dopo una partita combattutissima, vinta solo ai calci di rigore per 4-2 (1-1 dopo i tempi supplementari).

Luis Enrique schiera i suoi con il consueto 4-3-3: Simon; Azpilicueta, Laporte, Pau Torres, Jordi Alba; Koke, Busquets, Pedri; Ferran Torres, Morata, Sarabia.

Vladimir Petkovic risponde con il 3-4-2-1 che ha avuto la meglio contro la Francia: Sommer; Elvedi, Akanji, Rodriguez; Widmer, Zakaria, Freuler, Zuber; Shaqiri, Embolo; Seferovic. Unico assente il capitano Xhaka, squalificato per somma di ammonizioni.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Oliver espelle Freuler dopo l'entrata su Moreno
Il momento dell’espulsione di Freuler (Getty Images)

La Spagna batte la Svizzera ai rigori e vola in semifinale

Pronti, via e la Spagna va subito avanti: all’8′ una conclusione di Jordi Alba da azione d’angolo viene deviata da Denis Zakaria nella propria porta. Autorete e 1-0 per gli iberici. Passa un quarto d’ora e la Svizzera perde uno degli uomini più pericolosi: Embolo si fa male e al suo posto entra Vargas. Poco dopo Sommer respinge un colpo di testa di Azpilicueta.

A inizio ripresa Luis Enrique inserisce Dani Olmo al posto di Sarabia e subito dopo cambia anche il centravanti: entra Moreno per Morata. Però la Svizzera cresce col passare dei minuti e infine trova il pareggio: dopo un pasticcio della difesa spagnola la palla arriva a Xherdan Shaqiri che fa 1-1 al 68′.

Nuovo colpo di scena nemmeno dieci minuti dopo, con Freuler che viene espulso dall’arbitro inglese Oliver per un’entrata ruvida su Moreno. Rivedendo il fallo, però, restano dei dubbi sul colore del cartellino: la scivolata appare infatti più da giallo che da rosso, non essendoci gamba tesa. Ciò nonostante, il VAR Kavanagh conferma l’espulsione.

LEGGI ANCHE>>> Le quattro scelte che Mancini non può sbagliare per Belgio-Italia

Gli elvetici, seppur in dieci, non si scompongono e portano la gara ai supplementari. Nell’overtime è assedio Spagna: Moreno si divora subito un gol a pochi metri dalla porta, poi Sommer è decisivo in più occasioni. Si va ai calci di rigore.

Le squadre sono stanche, tese e battono malissimo: gli spagnoli ne sbagliano due, gli svizzeri addirittura tre, con il subentrato Oyarzabal che insacca il penalty decisivo.

Ora gli spagnoli attendono in semifinale la vincente di Italia-Belgio, in programma tra pochi minuti all’Allianz Arena di Monaco di Baviera.