Del Piero elogia Insigne e lancia un messaggio per Donnarumma

Alessandro Del Piero durante un evento di gala
Del Piero (Getty Images)

L’ex capitano della Juventus Alessandro Del Piero ha parlato dell’Italia di Mancini ma si è soffermato in particolare su Insigne e Donnarumma

Il giorno di ItaliaSpagna è arrivato. A Wembley, la sfida tra la squadra di Roberto Mancini e quella di Luis Enrique metterà in palio un posto per la finale di domenica prossima. Il quotidiano spagnolo ‘As’ ha intervistato in esclusiva Alex Del Piero. L’ex numero dieci della Juventus ha parlato del gioco espresso dagli Azzurri. In particolare, si è soffermato su Insigne e Donnarumma, due dei protagonisti della cavalcata dell’Italia fino a questo momento. Il portiere è prossimo al trasferimento al Psg (diventerà ufficiale proprio dopo l’Europeo), il secondo potrebbe abbandonare il Napoli dopo tanti anni.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Lorenzo Insigne sorridente in allenamento
Lorenzo Insigne (Getty Images)

Italia, Del Piero elogia Insigne e difende Donnarumma prima della sfida alla Spagna

La redazione spagnola ha incalzato di domande Alessandro Del Piero partendo da Lorenzo Insigne e dal suo proverbiale tiro a giro. Contro il Belgio, il calciatore del Napoli ha segnato con quello che da tempo è definito ‘gol alla Del Piero‘ poiché tipico dell’ex attaccante della Juventus. Il numero dieci di Conegliano ha incoronato il napoletano: “Penso che la prodezza con il Belgio possa segnare la definitiva consacrazione di Insigne ai massimi livelli. Ha dimostrato il suo valore, evidenziando quel passo in avanti segnalato con la sua presenza e continuità in un momento decisivo. Per l’Italia, il suo apporto in termini di qualità e fantasia è indispensabile”.

Alex Del Piero è stato una delle ultime grandi bandiere del calcio italiano. A lui, dunque, ‘As’ ha chiesto il proprio pensiero riguardo a Gigio Donnarumma che ha lasciato il Milan, club nelle cui giovanili era giunto in tenera età: “Ha fatto la sua scelta e se ne è assunto le responsabilità. In campo non sta risentendo della pressione. Nella mia carriera ho fatto scelte diverse per cui non è semplice per me calarmi nella sua realtà ma ritengo vada rispettato. In questo periodo conta soltanto il colore Azzurro della nazionale di Mancini“.

LEGGI ANCHE >>> PSG irrefrenabile: dopo Hakimi, visite mediche per un nuovo super colpo

Del Piero ha militato ininterrottamente nella Juventus dal 1993 al 2012. Diciannove anni in bianconero in cui ha collezionato. Dopo aver lasciato la formazione torinese è volato al Sydney Fc per poi chiudere la sua carriera al Delhi Dynamos nel 2015.