Italia-Inghilterra, nessun rispetto per l’inno azzurro: brutto gesto a Wembley

Tifosi sugli spalti di Wembley
Tifosi a Wembley (Getty Images)

Ancora una provocazione da parte dei tifosi dell’Inghilterra con i fischi all’inno d’Italia con le formazioni schierate in campo per la finale degli Europei.

L’atmosfera in occasione di Italia-Inghilterra, finale di EURO 2020, è molto accesa. Già nelle ore precedenti al fischio d’inizio si sino registrati diversi momenti di tensione, che hanno costretto anche all’intervento delle Forze dell’Ordine, a causa di una moltitudine di tifosi inglesi che hanno cercato di forzare l’entrata allo stadio.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

EURO 2020, Italia-Inghilterra: fischi durante l’inno di Mameli

L'esterno di Wembley prima di Italia-Inghilterra
Italia-Inghilterra, EURO 2020 (Getty Images)

In un Wembley pieno, che regala per la prima volta nell’ultimo anno e mezzo, l’emozione dei vecchi tempi con i tifosi a supporto delle proprio squadre, prima del fischio d’inizio c’è stato un episodio increscioso. Una parte dei tifosi inglesi, infatti, ha fischiato durante l’inno di Mameli, intonato dai calciatori italiani e dalla piccola parte di loro sostenitori e ammessi tra gli stadi.

LEGGI ANCHE >>> Italia-Inghilterra, caos a Wembley: scontri tra tifosi inglesi e la polizia

Il clima in effetti già nei giorni scorsi è stato all’insegna della provocazione. Gli inglesi, sicuri di portare a casa il trofeo e col vantaggio di disputare la gara tra le mura amiche, hanno indetto un conto alla rovescia proprio per festeggiare. Inoltre, alcuni tifosi inglesi hanno mancato di rispetto alla bandiera italiana. L’hanno infatti calpestata e bruciata. Al momento nessuna risposta degli italiani, che restano concentrati sul raggiungimento del sogno.